Tuesday, February 20, 2024

Ennio Morricone: al MoMA di New York la retrospettiva

 In collaborazione con Cinecittà, il MoMA di New York celebra Ennio Morricone (1928–2020), uno dei più grandi compositori cinematografici di tutti i tempi, con una retrospettiva di oltre 35 film che abbracciano i suoi quasi 60 anni di carriera.
Con oltre 17 nuovi restauri digitali e stampe d’archivio in 35 mm, la rassegna presenta una ricca selezione di film con le colonne sonore più famose di Morricone, tra cui la trilogia dell’Uomo senza nome di Sergio Leone e C’era una volta il West, La Cosa di John Carpenter, La Missione di Roland Joffe, 1900 di Bernard Bertolucci e Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore, insieme a titoli meno celebrati: Navajo Joe e Il grande silenzio di Sergio Corbucci, Il grande conto alla rovescia e Revolver di Sergio Solima, Pericolo: Diabolik di Mario Bava e La tenda rossa di Mikhail Kalatozov…
Un raro programma televisivo tedesco del 1967 vede lo stesso Morricone esibirsi come parte del Gruppo di Improvvisazione Nuova Consonanza (“Il Gruppo”), il collettivo radicalmente sperimentale di compositori-musicisti che si unirono a Roma nel 1964 in uno spirito utopico di improvvisazione non gerarchica.
L’ingegnosa fusione da parte di Morricone della strumentazione classica con le nuove tecnologie elettroniche, la musica concreta e il jazz, la serialità e il rumore sono stati riportati nella colonna sonora del suo film. Il suo uso consapevole di arpe, flauti di Pan, campanelli, chitarre vibranti, tamburi al galoppo e, sempre e sempre, la voce umana e il fischio hanno rivoluzionato la musica del cinema di genere popolare, dai western e gli horror alla commedia operistica e al melodramma, e continua influenzare compositori e musicisti contemporanei fino a Hans Zimmer, Angelo Badalamenti, Radiohead, John Zorn, Mica Levi, Jay-Z e Metallica.
Organizzata da Joshua Siegel, curatore, e Francisco Valente, assistente curatoriale del Dipartimento di cinema del Museo di arte moderna, insieme a Camilla Cormanni e Paola Ruggiero di Cinecittà, la retrospettiva si aprirà il 1° dicembre con la proiezione di Nuovo Cinema Paradiso, indimenticata capolavoro di Giuseppe Tornatore, e proseguirà poi sino al 10 gennaio 2024 presso il Debra and Leon Black Family Film Center del MoMA. (aise) 

redazione
redazione
Tiziano Thomas Dossena, Leonardo Campanile, LindaAnn LoSchiavo, and Dominic Campanile

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles