Saturday, May 18, 2024

Summer Fancy Food Show di New York – L’Italia protagonista indiscussa della Fiera.

Si è aperta Domenica 29 Giugno e proseguirà fino al 1 luglio, la più grande manifestazione di cibo e bevande del Nord America, il Summer Fancy Food di New York, presso il Jacob K. Javits Convention Center.

Evento fieristico attesissimo da tutti gli operatori del settore, è giunto quest’anno alla sua 60a Edizione con 2,730 espositori, il numero più alto dalla prima edizione svoltasi nel 1955.
Circa 1500 sono i produttori provenienti dagli Stati Uniti, e in più si aggiungono le aziende provenienti da altri quarantanove Paesi, con padiglioni dedicati per rappresentare le loro specialità alimentari, e non solo.  I cinque stand più grandi sono quelli dell’Italia, Cina, Spagna, Francia e Turchia.

fancyFood3

L’Italia risulta il Paese maggiormente rappresentato, con ben 350 aziende, pronte e determinate a trarre la massima visibilità da uno degli appuntamenti fieristici più grandi al mondo.

E proprio da qui, dal padiglione Italia di circa 30 mila pq, situato quest’anno su due livelli (1 e 0), è partito il mio percorso per conoscere da vicino alcuni dei produttori protagonisti di questa edizione.

Camminando lungo gli stands ad un primo sguardo si riconoscono i marchi più noti, presenti già da qualche tempo nel mercato Americano, come De Cecco, Colavita, Asiago, Ferrarelle ecc. Ci sono poi le Regioni, con le loro postazioni, e continuando si scorgono dei piccoli produttori presenti alla fiera per la prima volta.

In questo paradiso di cibo, vino, birra, grappe e prodotti tipici di nicchia, è stato difficile decidere dove fermarsi.

Qui di seguito alcuni dei prodotti di grande interesse presenti al Fancy Food e da me degustati:

fancyFood4Theresianer antica Birreria di Trieste, non nuova al Fancy Food, dove Lorenzo Tomaselli mi ha guidato in una piacevole degustazione alla scoperta di birre artigianali italiane. Dalla Premium Lager chiara, leggera e profumata, alla Premium Pils classica pilsner, Vienna birra nata nella capitale asburgica nel ‘900, ambrata con gran carattere, fresca e delicata, per poi passare alla Pale Ale e Strong Ale dal gusto più complesso. Ultima la Bock, birra a bassa fermentazione da 0,75 ml, ambrata dal profumo intenso  e note amare e tostate che si chiudono con una grande freschezza. L’azienda nata nel 1766 si trova nella provincia di Treviso, e più precisamente nel Comune di Nervesa della Battaglia, ai piedi delle Dolomiti. È una delle aziende più grandi in Italia nella produzione di birre artigianali.

fancyFood6fancyFood5

fancyFood12Ginos, specialità alimentari in scatola per la Ristorazione, con un’ampia gamma di prodotti che spazia dall’aperitivo al dolce. Io ho assaggiato i pomodorini Spicchi di sole, una vera delizia, Pomomignon i pomodorini datterini in olio,i Carciofi Campagnolo, tutti prodotti italiani e lavorati freschi, e i Peperoncini con formaggio e con tonno. Giuseppe Brasa, Direttore Export presente in fiera, ha sottolineato quanto è importante per l’azienda il controllo di tutta la filiera produttiva, e l’attenta ricerca dei fornitori di materie prime e di prodotti finiti; in Italia è presente con oltre 4000 Clienti e all’Estero in circa dodici Paesi. È stata aperta anche una scuola di cucina a Rovereto.

 

fancyFood8

San Pio, piccola azienda casearia situata nella provincia di Avellino; parlando con il proprietario Annibale Covino ho scoperto che in queste montagne si trova una delle specie più antiche di pecora, la Laticauda chenon ha la coda. Pecora molto ricercata per la qualità eccellente del latte, utilizzato come materia prima dall’azienda per la produzione di formaggi pecorini dal gusto unico.fancyFood9

 

 

 

Vigna Amato, azienda vitivinicoladelle Marche;prima volta al Fancy Food e ancora non importata negli Stati Uniti. Maurizio Ceci, proprietario dell’azienda situata sulle splendide colline dei Castelli di Jesi in provincia di Ancona, mi ha fatto degustare il vino emblematico di questa zona, il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC, il Classico ed il Classico Superiore, Ambrosia Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico Riserva, e poi, qualcosa che non avevo mai provato prima, Lacrima di Morro d’Alba DOC, 100% Lacrima, vino molto delicato dalle note fruttate e media persistenza.

fancyFood10

fancyFood11
Maurizio Ceci, proprietario dell’azienda Vigna Amato

I prodotti italiani sono sempre più richiesti e apprezzati dagli Americani e le nostre eccellenze enogastronomiche hanno un grande peso negli export USA. Bisogna, quindi, continuare a lavorare con passione, quella stessa passione che ho riscontrato in tutti i produttori che ho incontrato, mantenere alta la qualità e promuovere costantemente l’unicità dei prodotti italiani.

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles