Tuesday, February 27, 2024

Premio Globo Tricolore 2012: Cronaca della serata

Sabato 7 luglio è stata proprio la Rocca Flea scenario impareggiabile per il Gran Galà dell’Imprenditoria Italiana e per il Premio Globo Tricolore 2012. Sotto un cielo stellato, nella suggestiva storica fortezza medioevale, dopo l’esecuzione di brani al violino dall’enfant prodige della musica classica Gaia Trionfera, si è svolta la seconda edizione del Gran Galà dell’Imprenditoria Italiana 2012, progetto ideato e curato da Catia Monacelli, direttore del Museo Regionale dell’Emigrazione, con il contributo del Sole 24 ore (Formazione ed Eventi). La serata, condotta dal vice Direttore del Tg3, Giuliano Giubilei e dalla giornalista del Tg1, Patrizia Angelini.

Nel corso della serata è stato assegnato il prestigioso Premio Internazionale “Globo Tricolore”, un format di Patrizia Angelini giunto alla quarta edizione e rivolto alle personalità eccellenti che si sono distinte in Italia e nel mondo. Il Presidente Giorgio Napolitano, in una nota di plauso, ha così definito l’iniziativa: “Il Premio Globo Tricolore è indubbiamente di stimolo ad estendere ed approfondire la ricerca su pagine di storia che tanto hanno influito sulla vita sociale”. Quest’anno il Premio ha avuto una speciale attenzione per le popolazioni dell’Emilia colpite dal sisma. A sorpresa, la presidente del Globo Tricolore, Patrizia Angelini, ha conferito alla giornalista Anna Mossuto il Globo Tricolore “Per la comunicazione”. Catia Monacelli ha poi detto: “Una menzione e un ringraziamento particolare vanno alle istituzioni: Comune di Gualdo Tadino, Provincia di Perugia, Regione Umbria, Presidenza del Consiglio dei Ministri; ai Media-partners dell’evento: TRG Media, Il Corriere dell’Umbria e 7 Communications; agli sponsor che hanno sostenuto l’iniziativa: Ecosuntek Spa, leader nei sistemi energetici da fonti rinnovabili, premiata durante la prima edizione, Muzzi Antica Pasticceria Srl e Rocchetta Spa, con il supporto di Archifood, Galleria d’Arte la Cornice, Marimo Brandlife Designers. All’Ente “Giochi de le Porte” di Gualdo Tadino, promotore del Palio di San Michele Arcangelo, per le preziose scenografie medioevali e l’organizzazione del Convivium Epulonis, cena ispirata ad antiche ricette medievali, che ha saputo stupire tutti i presenti. Un insieme di forze che ha lavorato per una grande iniziativa, un alto esempio di mecenatismo culturale, grazie al quale è stato possibile realizzare questo importante progetto”.

Il Premio Globo Tricolore rappresenta gli Oscar italiani nel mondo, dedicato a connazionali famosi all’estero, ignoti in Patria. E’ un format-tv ed uno spettacolo live. Una vetrina internazionale per i nostri soci e partner.

“Iniziative di questo tipo testimoniano come lo spirito imprenditoriale italiano abbia lasciato un segno in ogni parte del mondo, nei settori più diversi, dando prova di come la nostra creatività, tradizione e cultura si siano tradotte in prodotti e iniziative di assoluta eccellenza”.

Con le parole di Gaetano Fausto Esposito, Segretario Generale di Assocamerestero si e’ conclusa la IV edizione del GLOBO TRICOLORE 2012, Premio all’Italia eccellente nel mondo.

“Merito di questo importante “Premio GLOBO TRICOLORE” – ha sottolineato Esposito – è dare visibilità e il giusto riconoscimento a chi all’estero lavora non solo per fare business ma anche per qualificare l’immagine del nostro Paese e del saper fare che lo caratterizza. Del resto, la rete delle Camere di Commercio Italiane all’Estero non poteva che sostenere con entusiasmo questa iniziativa, visto il costante impegno del sistema nel valorizzare il contributo che le comunità italiane nel mondo possono dare allo sviluppo e alla crescita dell’Italia”.

Sono arrivati da tutto il mondo. 20 i finalisti accolti, con una grande rievocazione storica, nella prestigiosa Rocca Flea di Gualdo Tadino (PG). Grandi nomi dell’industria, imprenditoria, arte e ricerca. Nomi italiani famosi all’estero ma sconosciuti al pubblico italiano. Questa la missione del Globo Tricolore.

Il “Globo Tricolore” è un premio in formato televisivo ed editoriale (con il suo Celebrity book), ma anche un “momento” di incontro per la cultura e l’impresa italiana; un’importante vetrina per il Made in Italy e le eccellenze italiane. E’ rappresentato da un mondo bianco, rosso e verde perché gli italiani sono ovunque nel mondo. L’immagine del Globo Tricolore, riassume quindi anche visivamente come in ogni luogo del nostro pianeta ci sia un pezzetto d’Italia. Una metafora di come donne e uomini di origine italiana siano riusciti, con le loro capacità e in buona parte grazie al fatto di essere italiani, a creare produzione, professionalità sul piano culturale e imprenditoriale, fuori dai nostri confini nazionali.

L’obiettivo del Premio è quello di promuovere il ruolo dei connazionali e degli italiani che operano all’estero, dare rilievo al valore aggiunto dell’impegno culturale e imprenditoriale dei connazionali, mantenere viva la memoria della Grande emigrazione Italiana, promuovere i progetti delle associazioni dei connazionali nel mondo e della stampa italiana all’estero, far conoscere al pubblico internazionale talenti di origine italiana.

Questi i premi Globo Tricolore 2012 che illustrano l’ingegno italiano nel mondo, assegnati dalla Giuria internazionale composta da: Flavia Cristaldi (Università di Roma La Sapienza), Marco Eugenio Di Giandomenico (Politecnico di Milano), Sen. Edoardo Pollastri (Presidente Camera di Commercio di San Paolo, Brasile), Paolo Carlucci (Vice Presidente Associazione Stampa Italia-Brasile), Giuseppe Della Noce (direttore Agenzia AISE), Giovanni Manassero (Presidente Piemontesi nel Mondo, San Paolo, Brasile), Maria Gismondi (giornalista, Radio SBS Australia), Cristiano De Florentiis (giornalista Rai, Canada), P. Gaetano Lo Russo (direttore Antoniano di Firenze, presidente Erapolis Group), Goffredo Palmerini (giornalista e scrittore, ANFE Abruzzo), Marco Crepaz (direttore mensile Bellunesi nel Mondo), Bruno Moretto (Presidente Veneziani nel Mondo), Stefano Pelaggi (giornalista de L’Italiano).

ARGENTINA – Maddalena Tirabassi, direttrice del Centro Altre Italie. Laura Moro Presidente della “Famiglia Piemontese di Paraná”.

AUSTRALIA – Tommaso Durante, progetti di ricerca sulla costruzione simbolica globale nelle città di Melbourne e Sydney. Archimede Fusillo, scrittore italo-australiano.

BELGIO – Maria Teresa Parrotto, direttrice del Museo del minatore.

BRASILE – Valentino Rizzioli (FIAT Brasile). Sergio Comolatti (Comolatti Holding). Alessandro Acito (LibLab), innovazione sostenibile e tecnologia. Giorgia Miazzo, docente universitaria. Cesar Meneghetti, artista e cineasta.

CANADA – Gianluca Fratellini, Character Animator per grandi case cinematografiche americane e canadesi. Antonio Gasparini, rappresenta all’estero l’eccellenza dell’innovazione, sviluppo e immagine internazionale del prodotto italiano.

FRANCIA – Rocco Femia, fondatore e direttore di Editalie, casa editrice che compie 10 anni della rivista bilingue RADICI, la pubblicazione italiana più diffusa in Francia.

IRLANDA – Maurizio Mastrangelo e Marco Giannantonio, fondatori dell’ Italian School of Cooking.

ITALIA – Daniela Musini, scrittrice, musicista e attrice teatrale. Alessandro Mandruzzato, artista, maestro vetraio di Murano. Andrea Zuin, musicista. Flavio Lucchesi, professore ordinario di Geografia all’Università degli Studi di Milano. Pietro Bevilacqua, autore di saggi dedicati all’emigrazione italiana.

SPAGNA – Francesca Mereu, M-Artech Platform, progetto di connessione tra artiste,scienziate, istituzioni “ Donne, Arte, Scienza e Tecnologia”, nato nel 2010 a Madrid.

SVIZZERA – Generoso D’Agnese, giornalista e scrittore.

USA – L’Idea Magazine, periodico trimestrale fondato nel 1974 dal Circolo Culturale di Mola di New York al servizio della comunità italiana negli USA, Leonardo Campanile e Tiziano Thomas Dossena, (rispettivamente Editor in Chief e Direttore Editoriale della rivista). La rivista “l’Idea” rappresenta annualmente gli italiani degli Stati Uniti ai più rinomati Festival italiani, “SanRemo – Biennale del cinema di Venezia – Festival del Cinema di Roma – Festival del cinema di Bari – Festival del cinema di Torino ecc. Il Premio è stato ritirato dal corrispondente di Firenze Antonio Degl’Innocenti.

USA – Costanza Guerrini, architetto, laurea a Firenze e master alla UCLA di Los Angeles.

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles