Tuesday, June 18, 2024

“The Divine Comedy of Dante Alighieri (in music, of course!)

Due concerti davvero straordinari, a cura della Associazione Allegro con Moto di Savona, coinvolgeranno Elena Buttiero e Anita Frumento, musiciste italiane provenienti dalla Liguria, che proporranno, per la prima volta negli Stati Uniti e nella città di New York, “La Divina Commedia” per pianoforte a quattro mani del compositore  genovese Cesare San Fiorenzo (1875).

Il programma comprende anche famose pagine di Giuseppe Verdi, molto amico di San Fiorenzo, tratte dalle Opere liriche Rigoletto e Trovatore e la Sonatina di Giuseppe Manzino, compositore di Savona, città dalla quale provengono le artiste.

C’è molta Liguria in questo interessante programma che omaggia, oltre al celebre operista italiano Giuseppe Verdi conosciuto in tutto il mondo, due raffinati compositori liguri – il primo dell’Ottocento e il secondo del Novecento – che le due artiste stanno proponendo e rivalutando nei loro concerti.

Il concerto si intitola

The Divine Comedy of Dante Alighieri

(in music, of course!)

by Cesare San Fiorenzo

and his friendship with Giuseppe Verdi.

I due concerti newyorkesi avranno significati e modalità diverse.

Il 7 luglio il recital si svolgerà nel Queens per i “Friends of Maple Grove” nella Celebration Hall del Center (ore 6pm,127-15 Kew Gardens Road, Kew Gardens, NY 11415).

Il concerto è dedicato al cantante d’opera Demetrio “Danny” Meduri che riposa nel cimitero di Maple Grove.

Nato in Italia nel 1890, emigrato negli Usa ad inizio 1900, il tenore Meduri si è esibito in molti teatri d’opera e in compagnie itineranti ed è stato amico di Enrico Caruso.

Due giorni dopo, il 9 luglio, saranno a Manhattan presso Saint John’s In the Village, (ore 3pm, 218 West 11th Street), con la collaborazione dei “Liguri nel mondo – New York Chapter” e la Associazione Allegro con Moto di Savona (Italia).

Il concerto si potrà seguire in presenza e in streaming. Info e biglietti su https://www.musae.me/elenabuttiero/experiences/1434/the-divine

Elena Buttiero e Anita Frumento svolgono da anni attività di ricerca in campo musicologico. Molti gli spettacoli da loro prodotti dal 2009 ad oggi: “Italia 900: parole e musica del secolo breve”; “Suoni futuri. Omaggio al Futurismo”; “L’Italia nella Grande Guerra: parole e musica tra il 1915 e il 1918” (con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri); “Non sembiava imagine che tace”. Concerto per pianoforte a quattro mani e film muto (con il patrocinio del Ministero Beni culturali); “Quella sagoma di Dante. Tre donne alle prese con l’Alighieri”, spettacolo musicale/teatrale.

Elena Buttiero, diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di Torino, ha tenuto concerti in molte città italiane, in Svizzera, Germania, Irlanda, Francia, Repubblica Ceca, Serbia, Romania, Stati Uniti, Canada, Tanzania, Argentina e Uruguay. Ha registrato i cd Continental Reel e A Cheap Present in qualità di arpista con la formazione Birkin Tree. Con il mandolinista Carlo Aonzo ha effettuato tre tournée negli Stati Uniti e pubblicato due cd: Il mandolino italiano nel Settecento dedicato al repertorio barocco per mandolino e spinetta e Fantasia poetica con repertorio romantico per mandolino e pianoforte. Nel 2009 il Duo ha ottenuto il Premio Regionale Ligure per la sez. Cultura, indetto dalla Regione Liguria. Ha pubblicato il cd Arethusa Consortium con repertorio per due arpe celtiche e plettri, il cd Saluti dall’Italia e Lontano nel mondo – Storia di Luigi Tenco con Ferdinando Molteni. Nel 2021 ha pubblicatro il cd La ghironda alla corte di Francia con Francesaco Giusta. Nel campo della didattica ha pubblicato per l’editore Carisch/Hal Leonard metodi di solfeggio e pianoforte. E’ direttrice artistica della Associazione Allegro con Moto e della Associazione Mozart Savona.

Anita Frumento si diploma brillantemente presso il Conservatorio “Ghedini” di Cuneo ed ottiene il Diploma Accademico di secondo livello in Pianoforte ed in Musica da camera con il massimo dei voti e la lode studiando con Sergio Lattes e Massimiliano Damerini presso il Conservatorio “Paganini” di Genova e con Massimo Cottica presso il Conservatorio “Nicolini” di Piacenza. Presso il Conservatorio della Svizzera italiana ha concluso il “Master of Arts in Music Pedagogy” con una tesi sulle lezioni collettive di pianoforte e frequentato i seminari di Elementary Music Education tenuti da Silvia Klemm. Ha approfondito il repertorio cameristico e contemporaneo con L. Bartelloni, M. Caroli, L. Castellani, il Trio Debussy presso l’Accademia di Musica di Pinerolo, R. Gubler e F. Thouand; il repertorio antico con D. Fratelli, S. Molardi, B. Petrucci, M. Valli, B. Zanichelli ed O. Zoboli. Vincitrice di numerosi Concorsi Internazionali, ha partecipato ad importanti rassegne in Italia ed all’estero, collaborando con l’Ensemble Nuove Musiche di Savona, l’Orchestra Sinfonica di Savona e l’ensemble ‘900presente e la Divisione Ricerca e Sviluppo del Conservatorio della Svizzera italiana, eseguendo in prima assoluta alcune opere di emergenti compositori contemporanei. E’ docente presso il Centro Artistico MAT di Lugano (Svizzera) di cui è Direttrice Didattica della Sezione Musica Classica e docente di pianoforte presso il Liceo Musicale “Pina Bausch” di Busto Arsizio.

Nel 2022 Elena Buttiero e Anita Frumento hanno eseguito le musiche di San Fiorenzo nello spettacolo Non sembiava imagine che tace, un recital del quale la composizione Divina Commedia è una sorta di commento sonoro. Uno spettacolo che coniuga le immagini di un film muto – L’Inferno, straordinaria produzione italiana di Bertolini, De Liguoro e Padovan uscita nel 1911 – con le musiche, altrettanto straordinarie, di Cesare San Fiorenzo. Due forme d’arte, il cinema e la musica, strettamente legate. E, nel nostro caso, legate anche dal destino: mentre San Fiorenzo si spegneva, a Genova nel 1909, poco lontano, dalle parti di Lecco, cominciavano le riprese della storica pellicola.

Il progetto “Non sembiava imagine che tace” ha goduto del Patrocinio del Comitato nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri del Ministero dei Beni Culturali.


Elena Buttiero & Anita Frumento in New York:

The Divine Comedy of Dante Alighieri (by Cesare San Fiorenzo)

ELENA BUTTIERO & ANITA FRUMENTO – piano four hands – present:

The Divine Comedy of Dante Alighieri (in music, of course!) by Cesare San Fiorenzo (1875) and his friendship with Giuseppe Verdi.

The two New York concerts will have different meanings and modes.

On July 7, the recital will take place in Queens for the Friends of Maple Grove in the Celebration Hall at the Center (6pm,127-15 Kew Gardens Road, Kew Gardens, NY 11415).

Two days later, on July 9, they will be in Manhattan at Saint John’s In the Village, (3pm, 218 West 11th Street), with the collaboration of the Ligurians in the World – New York Chapter and the Allegro con Moto Association of Savona, Italy.

The concert of July 7 is dedicated to opera singer Demetrio “Danny” Meduri who rests in Maple Grove Cemetery. Born in Italy in 1890, and emigrated to the U.S. in the early 1900s, tenor Meduri went on to perform in many opera houses and in touring companies and was a friend of Enrico Caruso.

The concert on July 9 can be watched in attendance and streamed. Info and tickets here: https://www.musae.me/elenabuttiero/experiences/1434/the-divine

A research study in the musicological field led the pianists Buttiero and Frumento to discover the score “The Divine Comedy for piano four hands” by Cesare San Fiorenzo, original for piano four hands. The score, forgotten for more than 100 years, offers extraordinary and evocative melodies very close to the operatic world of the great composer Giuseppe Verdi. The two musicians developed a strong bond of friendship and often met in the city of Genoa. The program includes a transcription of Opera arias by Verdi taken from Rigoletto and Trovatore and a Sonatina by Manzino, a composer from Savona, the city where the two pianists live.

In 2022 Elena and Anita recorded the San Fiorenzo’s Divine Comedy in the CD entitled “Non sembiava imagine che tace“.

Elena Buttiero graduated in piano at the Turin’s Conservatoire ‘G. Verdi’, held concerts in several Italian cities, Switzerland, Germany, Ireland, France, Romania, Czech Republic, Serbia, United States, Canada, Tanzania, Argentine and Uruguay. She published two CDs as a harpist with Birkin Tree: Continental Reel and A Cheap Present. With Carlo Aonzo, she published Il mandolino italiano nel Settecento and Fantasia poetica. The Duo was awarded the Ligurian Region Price, Cultural section. In 2012, she recorded the CD Arethusa Consortium for two Celtic harps repertoire and plectrums, Saluti dall’Italia in 2013 and Lontano nel mondo in 2015 devoted to Luigi Tenco’s songs. In 2021 she published the CD The Baroque Hurdy-Gurdy at the French Royal Court with Francesco Giusta. In the didactic field, she published for Carisch/Hal Leonard editor solfege and piano methods. She is the artistic director of the Mozart Savona Association and of the Allegro con Moto Association.

Anita Frumento graduated from the Conservatory of Cuneo and obtained a Level II Academic Diploma in Piano and Chamber Music with full marks and honors, studying at the Conservatory of Genoa and at the Conservatory of Piacenza. At the Conservatory of Italian Switzerland she completed a Master of Arts in Music Pedagogy and attended the Elementary Music Education seminars held by Silvia Klemm. She has participated in important festivals in Italy and abroad, collaborating with the Ensemble Nuove Musiche of Savona, the Savona Symphony Orchestra, the ‘900presente Ensemble and the Research and Development Division of the Conservatory of Italian Switzerland, premiering some works by emerging contemporary composers. She has been a teacher at the MAT Artistic Center in Lugano (Switzerland) and the Teaching Director of the Classical Music Section. She has been a piano teacher at the Liceo Musicale in Busto Arsizio (near Milan). From September 2023, she will be a piano teacher at the Liceo Musicale di Albenga in Liguria. She is a managing member of the APS Nuovi Contesti Sonori in Clusone (Bg).

editoreusa
editoreusa
Tiziano Thomas Dossena, Direttore Editoriale della rivista.

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles