Tuesday, February 20, 2024

Tango Gala a Cesena

Articolo di Isabella Rossiello

Geniale, invece del Classico Concerto di Capodanno, con l’ormai anche se gradevolissima Marcia di Radetzky di Strauss padre, il teatro Bonci propone un Galà di Tangueros Argentini ed Italiani.
Musica dal vivo del ” Cuarteto Tango Spleen ” con pianoforte e voce: Mariano Speranza, Bandoneon: Francesco Bruno. violino: Fatma Mulhim, contrabbasso: Vanessa Matamoros.
Le coreografie e la regia sono di Luciano Padovani , con Celeste Rey e Sebastian Nieva, Matteo Antonietti e Ravena Abdyli, Roland Kapidani e Roberta Morselli, Ayelen Sanchez e Walter Suquia.
Coppie che sembrano volare sul palcoscenico, gambe e corpi sensuali e leggiadri, carezze e abbracci struggenti, abiti dai colori vivaci o con paillets dorate e spacchi vertiginosi per movenze libere del corpo e gambe.
Una precisione nei passi che si impara negli anni, anzi come mi suggeriva una danzatrice non si finisce mai di imparare.

Ho chiesto se era lecito inventare nuovi passi oltre quelli base, ossia:

  • La camminata: ballare camminando.
  • La baldosa: sei passi che disegnano un rettangolo.
  • Salida basica: la base di tutto.
  • La cadenza: mantenere il ritmo senza realizzare passi di tango.
  • Ocho: luomo guida la donna a formare un otto.
  • Il giro: l’uomo fa da baricentro e la donna gira intorno all’asse della coppia.
  • El molinete: la donna è come la ruota di un mulino il cui asse è l’uomo.
  • La sacada: quasi un effetto ottico di sollevamento della gamba.
  • La barrida: uno dei due ballerini sposta il piede dell’altro mantenendo però il contatto.
  • La parada: luomo interrompe con il piede il passo della donna.
  • El boleo: cambio di direzione della donna che solleva il tallone all’indietro facendolo volteggiare.
  • La colgada: abbraccio della coppia vicina con i piedi ma lontana con le spalle.
  • Los saltos: figure in cui la ballerina volteggia in modo spettacolare con il support del partner.

Ecco le figure base da imparare e poi su queste se ne possono inventare a secondo della propria abilità e fantasia.

Il tango è un ballo sensuale e malinconico all’apparenza, ma è anche una disciplina severa.

Photo Courtesy Teatro Bonci, Cesena

La “Compania Naturalis Labor” è tra le migliori compagnie professioniste di tango, otto tangueros che hanno deliziato, affascinato, esaltato il pubblico.

Non è raro vedere nel tango due figure maschili ballare, senza pruderie; recordo che da bambina nei matrimoni fatti in casa, al Sud, non era raro vedere due uomini ballare, per mancanza di figure femminili non accoppiate e in alcuni paesi era, anzi, un símbolo di mascolinità.

All’inizio ho parlato di genialità e infatti lo è stata fino alla fine quando tangueros del pubblico si sono portati scarpe e abiti da ballo e fino alla mezzanotte si è ballato il tango nel foyer.
Geniale, davvero geniale.

Foto di Isabella Rossiello
Foto di Isabella Rossiello
redazione
redazione
Tiziano Thomas Dossena, Leonardo Campanile, LindaAnn LoSchiavo, and Dominic Campanile

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles