Monday, February 26, 2024

SANREMO, PRIME SERATE DA RECORD: ASCOLTI MAI COSI’ ALTI DAL 1995

“Non lavoro pensando agli ascolti, lavoro pensando al pubblico e, specialmente, ai giovani. Accanto allo ‘zoccolo duro’ degli spettatori del festival si è aggiunto un pubblico di ragazzi e ragazze, e questo mi inorgoglisce”. Con queste parole Amadeus, conduttore e direttore artistico del 73° Festival della Canzone Italiana, commenta i risultati da record della prima serata della kermesse. L’esordio del Festival di Sanremo ha registrato uno share del 62,4%, un risultato che non si vedeva dal 1995, quando sul palco dell’Ariston, al posto di Amadeus, Gianni Morandi e Chiara Ferragni si trovavano invece Pippo Baudo, Anna Falchi e Claudia Koll. Con questo risultato Amadeus è riuscito anche a battere i suoi numeri degli anni passati: nel 2020 lo share della prima serata era del 54%, mentre nel 2021 aveva ottenuto una media del 46%. Record anche per la seconda serata: gli spettatori in questo caso sono stati 10 milioni 545 mila, pari al 62.3 per cento, anche qui la media più alta dal 1995. Ottimi sono stati anche i risultati dello streaming, comunicati durante la conferenza: una media di 300.000 dispositivi connessi, con un picco di 380.000. Numeri anche questi in grande crescita rispetto agli anni precedenti. Una prima serata che ha visto la storica presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accolto da un lungo applauso; alla sua presenza è stato intonato l’inno di Mameli, momento che ha segnato l’apertura del festival. Oltre alle diverse esibizioni canore, tra cui quelle di alcuni super ospiti come Salmo, i Pooh e Piero Pelù, grande spazio è stato dato anche ai monologhi del regista e attore Roberto Benigni e della co-conduttrice Chiara Ferragni. Benigni ha voluto dedicare il suo intervento alla Costituzione Italiana, ricordando i padri costituenti, l’importanza dell’articolo 21 e, quindi, il diritto ad esprimere liberamente il proprio pensiero. Chiara Ferragni, oltre che le parole, ha lasciato che fossero i suoi outfit a parlare: si è presentata sul palco con una stola con la scritta “Pensati Libera”, per poi indossare, in occasione del monologo, un vestito color carne che simulava il corpo nudo della stessa imprenditrice. Nel corso del suo monologo, scritto sotto forma di lettera alla Chiara bambina, la conduttrice ha esortato tutte le donne a “lottare insieme per cambiare le cose”. Ad aver attirato le critiche è stata invece l’esibizione di Blanco. Il cantante, costretto ad interrompere la sua esibizione a causa di una serie di problemi tecnici, ha distrutto alcuni arredi del palco, tra cui diverse composizioni floreali. Dopo l’esibizione, lo stesso conduttore Gianni Morandi è salito sul palco con la scopa per ripulire la scena. Il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, città famosa proprio per i suoi fiori, ha espresso il suo disappunto per la reazione del cantante, ribadendo la necessità di scuse; scuse che sono arrivate poco dopo, attraverso un post su Instagram dello stesso Blanco. (NoveColonneATG)

redazione
redazione
Tiziano Thomas Dossena, Leonardo Campanile, LindaAnn LoSchiavo, and Dominic Campanile

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles