Tuesday, May 21, 2024

GIULIA VACCARO: A Sidney è nata una stella (A star was born)

Gran pienone a Palazzo Roberti domenica 15 settembre per l’atteso concerto di Giulia Vaccaro

Giulia Vaccaro
Giulia Vaccaro

Una serata densa di emozioni e di sorprese per l’esibizione di Giulia Vaccaro e del fratello Marco, in versione Michael Jackson. Altra sorpresa della serata: Noemi Ferrigno

Una serata densa di emozioni e di sorprese, domenica 15 settembre, al Palazzo Roberti di Mola.  Protagonisti della serata sono stati alcuni molesi emigrati molti anni fa e attualmente residenti a Sidney, in Australia. Stiamo parlando di Joe Marzullo, che ha fortemente voluto l’evento; Salvatore e Racheal, genitori di Marco e Giulia Vaccaro. Il tutto è stato possibile grazie alla disponibilità e sensibilità di Nilla

Marco Vaccaro
Marco Vaccaro

Pappadopoli che, per l’occasione, è riuscita a realizzare un’impresa che ha meravigliato anche i diretti interessati.

Nilla Pappadopoli, madrina della serata di domenica 15 settembre, ha ripercorso sinteticamente le tappe che hanno portato la giovanissima star a esibirsi nel nostro paese. Joe Marzullo si è portato appresso, dall’Australia, un DVD, contenente l’esibizione di Giulia Vaccaro a Sidney, in occasione di una gara canora sulla falsariga del nostrano “X factor”, nella quale è risultata vincitrice interpretando “The prayer”, la preghiera (un motivo portato al successo da Celine Dion e Andrea Bocelli). Dopo avere visionato il DVD, e avere ascoltato la voce di Giulia Vaccaro, undici anni, Nilla ha deciso che non si poteva perdere una occasione più unica che rara.

Pappadopoli ha aggiunto che: “Giulia studia canto da circa tre anni e che ha trovato una maestra molto brava che la segue e che è riuscita a farle impostare la voce in maniera formidabile”.

IlpubblicoDa qui la ragione di farla cantare, fuori concorso, e per la prima volta a Mola, venerdì 6 settembre, sulla cassa armonica ubicata sulla piazzetta antistante il Caffè Roma, in piazza XX settembre, in concomitanza con la serata finale del “Cantiamola” organizzata dall’Avis.

Nella serata del 15 settembre, una sorpresa inaspettata. L’esibizione spettacolare del fratello minore di Giulia, Marco Vaccaro, otto anni. Marco si è cimentato in un ballo estremamente coinvolgente (imitando le movenze di Michael Jackson), mandando in visibilio il numeroso pubblico presente.

È stata quindi la volta di Giulia Vaccaro, che ha interpretato “I dream the dream”, io sogno il sogno, e “The prayer”, che è diventato il suo cavallo di battaglia.

Nilla Pappadopoli ha pensato proprio a tutto e, dal momento che “non c’è due senza tre” – questo per definizione è il numero perfetto – e che bisognava completare la serata con una voce che riempisse e scaldasse adeguatamente l’ambiente, ha chiamato la bellissima Noemi Ferrigno, diciottenne, che non ha deluso le aspettative interpretando da par suo quattro brani: “Insieme”; “La mia banda suona il rock”; “La bambola” e, dulcis in fundo: “Sono come tu mi vuoi”.

Noemi Roscigno
Noemi Roscigno

Dopo una breve pausa Marco Vaccaro si è ripresentato sul palco concedendo il bis con una nuova performance molto apprezzata e applaudita.

Giulia, è ritornata a sua volta sul palco e, accompagnata al pianoforte dal maestro Stefano Augelli, ha reinterpretato “I dream the dream” concedendo il bis richiesto a gran voce.

Anche Noemi non ha potuto sottrarsi alle numerose richieste del pubblico e ha concesso il bis concludendo la bella serata con la replica del motivo portato al successo da Mina, “Insieme”.

La protagonista della serata è stata indubbiamente la “voce angelica e potente” di Giulia. “Una ragazzina che canta con il cuore, e che riesce a trasmettere al pubblico particolari emozioni e sensazioni”; questi i giudizi espressi da Nilla Pappadopoli, nel presentare al numeroso pubblico presente una “soprano pura”, così l’ha definita.

Non abbiamo dubbi in merito, se si considera che Nilla è una grande pianista con una lunga esperienza nel settore musicale, e di queste cose se ne intende. Siamo sicuri che sentiremo ancora parlare di Giulia Vaccaro in un futuro non molto lontano.

Nilla Pappadopoli è riuscita a strappare a Giulia Vaccaro la promessa di ripresentarsi a Mola quanto prima, per esibirsi davanti al pubblico molese che ha molto apprezzato le sue doti canore, tributandole una calorosa accoglienza sia nella serata del 6 settembre che in quella di domenica 15 settembre.

 

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles