Monday, May 20, 2024

Gioia di vivere, voglia di viaggio e leggerezza Presentata a Milano la collezione Spring Summer 2024

Courtesy of Borsalino Press Office

Di Diletta Maria Cecilia Loragno

La settimana della moda milanese ci ha regalato un calendario ricco di appuntamenti imperdibili ed eventi esclusivi tra giardini segreti e palazzi meravigliosi nelle vie più eleganti della città.
Un viaggio a 360 gradi nella moda, nello stile, nel design.
Un viaggio immaginifico, che celebra la natura in ogni sua forma, è quello proposto da Jacopo Politi, Head of Style Borsalino, che ci ha condotto nel suo personalissimo Giardino dell’Eden: tutto è rarefatto e fluido, dai materiali alle lavorazioni, dalle nuance di colore agli accessori, per una collezione gioiosa che sottolinea l’eleganza della leggerezza.

Courtesy of Borsalino Press Office

Materiali ariosi e leggeri che le lavorazioni manuali degli artigiani Borsalino arricchiscono di motivi geometrici, cinte ricamate e sfrangiature.

Menzione speciale per i nuovi feltri estivi, leggerissimi e in colori shocking, e per la mini-collezione ‘da cerimonia’, dedicata a chi ama portare il cappello nelle occasioni primaverili più speciali.
Stile gioioso, atmosfera spensierata del Bel Paese e la maestria dell’artigianato italiano domina la collezione SS 2024 Pollini.

Pollini. Foto di Diletta Maria Cecilia Loragno
Diuvetica. Foto di Diletta Maria Cecilia Loragno

DUVETICA ci invita ad un Glamping cittadino: una full immersion nella natura, senza rinunciare a comfort e stile. È un’esperienza di lusso in grado di unire la spensieratezza del viaggio ad un look ricercato. È dunque anche sinonimo del vivere e del viaggiare contemporanei, scegliendo bellezza e qualità.

Diuvetica. Foto di Diletta Maria Cecilia Loragno

Leggera, elegante e vezzosa è la nuova collezione Mario Valentino. Una intensa esplosione visiva: i pellami sono preziosi e i colori sono vivaci, mentre le piume adornano sandali e décolleté, per un omaggio alla vanità e seduzione femminile.

Mario Valentino. Foto di Diletta Maria Cecilia Loragno
Courtesy of Rodo Press Office

Rodo gioca con gli intrecci delle varie fibre naturali. L’arte dell’intreccio caratterizza Rodo da 70 anni e questa stagione è stato presentato un intreccio inedito in vimini nei colori Desert, Cachi e Terra di Siena.

Courtesy of Rodo Press Office
Courtesy of Eleventy Press Office

Un viaggio tra sartorialità, ricerca e glamour contemporaneo è quello proposto da Eleventy. I volumi sono scivolati e le texture fresche e leggere. Dominano le sfumature naturali come il bianco, il panna e il sabbia, che si incontrano con le delicate nuance del grigio polvere, del rosso terracotta, dell’arancio albicocca. Le giacche sono interamente fatte a mano e la maglieria predilige pregiati e leggerissimi filati.

Courtesy of Eleventy Press Office
Courtesy of Casadei Press Office

Con Casadei viaggiamo nella creatività scoprendo i nuovi modelli radunati in isole di colore, in un mare di stile: protagoniste sono le calzature flat, che camminano con passo sicuro, portando un’era di funzionalità e grazia. I tacchi bassi sono declinati in vari modi, dalle mules ai sandali, dalle décolleté alla rilettura delle friulane, elevate nei materiali e nelle finiture.

Courtesy of Casadei Press Office
Courtesy of Santoni Press Office

Un viaggio tra le suggestioni e i paesaggi naturali delle Marche: la collezione Santoni SS 2024 esalta una femminilità sempre più spiccata e decisa con calzature che diventano veri e propri gioielli dal fascino prezioso.
Il tacco assume una struttura sensuale e sinuosa. La palette cromatica spazia da tinte piene e calde ai pastelli delicati ai toni brillanti, che rinviano alle diverse sfumature di colore di albe e tramonti.

Courtesy of Santoni Press Office
RICOSTRU ©MaurizioBeucci. Courtesy of Ricostru Press Office

Si ispira all’Antica Via del Tè e dei Cavalli, la collezione Ricostru SS 2024 e propone l’immagine onirica di un eroe romantico che ha viaggiato per diecimila anni sull’antica strada.

RICOSTRU ©MaurizioBeucci. Courtesy of Ricostru Press Office

Un lungo, bellissimo viaggio nella moda e nel design. Settant’anni di piccole, grandi rivoluzioni: Fratelli Rossetti ha celebrato un importante anniversario nella prestigiosa location di Palazzo Isimbardi.
Un evento esclusivo per presentare la collezione Primavera Estate 2024 ma anche l’heritage del brand: cinque pezzi d’archivio, il pattino, il mocassino Brera, la sockless Yacht, lo stivale Magenta, la slipper Hobo.

Fratelli Rossetti. Foto di Diletta Maria Cecilia Loragno
Fratelli Rossetti. Foto di Diletta Maria Cecilia Loragno
Fratelli Rossetti. Foto di Diletta Maria Cecilia Loragno
Fratelli Rossetti. Foto di Diletta Maria Cecilia Loragno
Fratelli Rossetti. Foto di Diletta Maria Cecilia Loragno

La ricerca stilistica è protagonista anche in questa nuova collezione con il mocassino Brera ‘pixel’ con la lavorazione a intreccio prima realizzata a mano e poi stampata sulla tomaia, mentre la slipper Hobo si arricchisce di ricami artigianali dai motivi geometrici con un effetto tridimensionale.

Courtesy of Mario Dice Press Office

Con Mario Dice facciamo un viaggio nel mito. Il designer celebra Medea, l’opera di Luigi Cherubini, ispirata alla tragedia greca. Una collezione che non si vuole fermare alle apparenze, una collezione per donne ancora possedute fortemente dalla passione.
Tessuti leggeri, trasparenze, pizzo e voile di seta dominano la collezione.
Grande è l’attenzione ai dettagli così come molto interessante è il connubio tra moda, letteratura e arte, tra classico e contemporaneo.
In questa collezione Mario Dice collabora, per la linea di accessori, con Amato Daniele, molto apprezzato per le sue borse gioiello.

Courtesy of Mario Dice Press Office

 GALLERIA

Diletta Maria Cecilia Loragno
Diletta Maria Cecilia Loragno
Diletta Maria Cecilia Loragno si è laureata in Lettere Classiche con il massimo dei voti e la lode con una tesi di Laurea in Letteratura Greca presso l’Università di Bari, dove ha conseguito anche il titolo di Dottore di Ricerca in Italianistica, completando il suo percorso di studi presso l’Università Cattolica di Milano con il Master in Museologia, museografia e gestione dei beni culturali. Ricevuta la Nomina di Cultore della Materia dall’Università di Bari, ha partecipato in veste di relatore a diversi seminari e convegni nazionali e internazionali.. Letteratura e Arte hanno sempre occupato un posto speciale nella sua formazione: nei suoi reportage giornalistici, la moda è descritta, con un linguaggio naturale e armonico, come una sublime forma d’arte. Segue tutto ciò che riguarda il Made in Italy e il Lifestyle, dal food al wine passando per il glamour e il design. E’ Art Director dal 2017 dell’evento da lei ideato e curato presso l’isola di Capri, ‘Capri Incontra’, un pomeriggio dedicato alle Emozioni. E’ iscritta all’Ordine dei Giornalisti (Elenco Pubblicisti) dal 2007.

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles