Wednesday, April 17, 2024

Dalla Laguna veneta una nuova specialità certificata Friend of the Sea®: è la cozza di Mareblu

Sull’isola di Pellestrina, una lingua di terra nella Laguna veneta, tra il Lido e Chioggia, dal 2014 Andrea Vianello, insieme con altri due soci, porta avanti la società agricola Mareblu. La sua specialità? La cozza Mytilus galloprovincialis, e non solo perché si tratta della cozza tipica di Pellestrina, ma perché recentemente è anche stata certificata Friend of the Sea®.

Da quasi dieci anni, Mareblu si dedica con cura all’allevamento delle cozze, dalle fasi iniziali di selezione per la semina, al confezionamento del prodotto maturo e la successiva distribuzione alle imprese ittiche del territorio di Chioggia.

Progetto della World Sustainability Organization e fondata nel 2008 da Paolo Bray, la certificazione internazionale Friend of the Sea® è oggi uno principali standard globali per i prodotti (alimentari e non) e i servizi che rispettano e proteggono l’oceano e le sue risorse. La certificazione Acquacoltura sostenibile di Friend of the Sea® viene conferita a quelle imprese come Mareblu che, superando un audit indipendente, dimostrano di impegnarsi per minimizzare gli effetti negativi dell’acquacoltura, come l’impatto su habitat critici, e di non fare uso di prodotti antivegetativi nocivi o ormoni della crescita.

Le due imbarcazioni di Mareblu, una adibita alla semina e una alla lavorazione finale della cozza, si muovono tra i due allevamenti dell’azienda: in Mare Adriatico e nella laguna di Venezia. 

Il nostro seme è un seme a Km zero perché nasce all’interno dell’impianto e sempre all’interno dell’allevamento viene portato a maturazione”, spiega Vianello.

Manualmente e con estrema cura, durante il periodo di raccolta per la vendita, le trecce di cozze vengono lavorate, sgranate e vagliate per selezionare i mitili migliori e più grandi che saranno poi confezionati in reti da 20 Kg ciascuna.

L’attenzione di Mareblu alla sostenibilità prosegue anche in questa fase – aggiunge Vianello – per lo smaltimento dei rifiuti. Grazie alla collaborazione con uno dei nostri clienti che ci ha fornito di un cassonetto apposito, possiamo smaltire in modo efficiente le retine delle cozze non più utilizzabili”.

Una curiosità, che forse non tutti conoscono sugli allevamenti di cozze è che di per sé sono utili all’ambiente: “i mitili svolgono il ruolo di filtro inglobando anidride carbonica e sottraendola all’ambiente purificandolo con benefici anche per le altre specie – spiega Vianello”.

Entrando a far parte della famiglia di Friend of the Sea®, Mareblu si augura di “ricevere un importante riconoscimento sul mercato, garantito da un logo sinonimo di professionalità eccellente”.

redazione
redazione
Tiziano Thomas Dossena, Leonardo Campanile, LindaAnn LoSchiavo, and Dominic Campanile

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles