Tuesday, June 18, 2024

Concerto sinfonico commemora la memoria dei fatti di Ground Zero a Crema

Crema è una piccola ed incantevole città della Lombardia nella provincia di Cremona. Patria dell’arte organaria e territorio affascinante per tradizioni e cultura, sarà per una sera idealmente connessa con gli USA. Un concerto sinfonico diretto dal Maestro Ruben Jais con la partecipazione del coro e dell’orchestra LA VERDI di Milano commemorerà la memoria dei fatti di Ground Zero.

Saranno le note del Requiem K. 626 di Wolfgang Amadeus Mozart ad illuminare con la musica la Basilica di Santa Maria della Croce il prossimo 11 settembre, con inizio alle ore 21.

Un evento di caratura internazionale per ricordare la tragedia che ha cambiato il corso della storia: l’attacco dell’11 settembre 2001 alle Torri Gemelle del World Trade Center di New York.

the_twin_towers

Il Santuario di Santa Maria della Croce, teatro dell’evento, è un magnifico esempio di architettura rinascimentale lombarda. Progettato da un allievo del Bramante è sorto nel 1490 con pianta a croce greca, un corpo centrale (altro circa 35 metri) circolare all’esterno e ottagonale all’interno, al quale si uniscono quattro corpi minori alti circa 15 metri. Tutto l’edificio è in mattone a vista.

Nel “concerto verticale”, così è stato intitolato l’evento, la Basilica sarà utilizzata in tutta la sua altezza: nelle logge bramantesche saranno collocati i 210 coristi, mentre l’Orchestra Sinfonica di Milano prenderà posto su un palcoscenico degradante. Scenario maestoso per un altrettanto maestoso capolavoro quale il Requiem di W.A. Mozart.

Il Maestro e Direttore Artistico dell’evento, Ruben Jais, ha illustrato le motivazioni che hanno fatto ricadere la scelta musicale sul Requiem di Mozart: “Un brano internazionalmente conosciuto per un evento che ha purtroppo coinvolto tutto il mondo”.

Verticale anche come le torri del World Trade Center che furono ignaro teatro dell’orrore che colpì non solo l’America ma la libertà individuale di tutti, in ogni nazione.

Il sindaco di Crema Stefania Bonaldi
Il sindaco di Crema Stefania Bonaldi

E poiché la musica è un’arte – commenta il Sindaco di Crema Stefania Bonaldi – di cui non possiamo fare a meno, questo è il messaggio che vogliamo lanciare da Crema: un segno di speranza contro la morte imposta a tanti innocenti. La musica come antidoto ad ogni violenza e ad ogni sopruso. Anche in queste ore, in questi mesi e in questi anni in cui il nostro mediterraneo vive le sue ore più terribili in cui muoiono in mare tanti migranti che cercano di raggiungere il nostro paese e l’Europa sperando in un futuro migliore”.

Questa speciale iniziativa ha destato vivo interesse anche negli Stati Uniti, tanto che verrà seguito anche da diversi media statunitensi.

piazzacrema

I posti a sedere nel piazzale antistante la basilica saranno 2.000. Ma vi saranno anche altri 1.000 posti in piedi. Il concerto infatti potrà essere ascoltato anche a una certa distanza. L’esibizione durerà circa un’ora.

Tutto il corpo diplomatico internazionale presente a Milano è stato invitato.

Un DVD del concerto sarà realizzato e disponibile per chi ne farà richiesta alla Diocesi di Crema (CR).

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles