Monday, November 28, 2022

Genova, capitale mondiale della nautica durante il Salone Nautico

Il Salone Nautico di Genova si conferma ai vertici mondiali per attrattività e completezza.

Porto_di_Genova Alcune novità hanno trovato immediato e positivo riscontro sia tra gli espositori che tra il  pubblico, come l’apertura serale, il programma di “GenovaInBlu” , un maggiore coordinamento con la città, il potenziamento delle attività didattico-sportive per i giovani e l’inserimento di spazi di riflessione, quali sono stati la mostra dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia e il dibattito di “Sette mosse per l’Italia”.

1300 espositori, oltre 450 i modelli, solo per quanto riguarda le imbarcazioni –  con un focus particolare sulle barche di medie dimensioni –  rappresentano un risultato eccezionale, data l’attuale situazione del mercato. I timori della vigilia sono stati fugati e i risultati sono stati superiori alle aspettative.

 Il Salone di Genova potrebbe rappresentare quindi per l’industria italiana un primo passo verso quell’inversione di tendenza che si era manifestata nel primo trimestre del 2011. Gli imprenditori hanno continuato a credere e a investire nella ripresa, portando a questo Salone un grandissimo numero di novità.

 Anche quest’anno il Salone si è confermato non solo opportunità di business ma anche irripetibile

occasione di confronto tra imprenditori e istituzioni, associazioni, settore finanziario ed operatori,

creando un dibattito di alto profilo su temi che spaziano dalle politiche fiscali e alla competitività internazionale, dalle infrastrutture alla portualità turistica, dalle reti d’impresa e della cultura del mare sino alla formazione professionale.

 Si tratta di un evento durante il quale Genova diviene la capitale mondiale della nautica, e non solo, visti i numerosi eventi del fuorisalone che hanno animato la città, come eventi culturali, artistici, gastronomici oltre alle decine di eventi collaterali, come convegni, dibattiti e conferenze.

 Nel corso della 51^ edizione hanno avuto luogo oltre 700 incontri b2b tra aziende italiane e professionisti provenienti principalmente da Brasile, Cina e Russia, visto che l‘80% della produzione italiana del settore è destinata all’estero.

Diletta Maria Cecilia Loragno
Diletta Maria Cecilia Loragno
Diletta Maria Cecilia Loragno si è laureata in Lettere Classiche con il massimo dei voti e la lode con una tesi di Laurea in Letteratura Greca presso l’Università di Bari, dove ha conseguito anche il titolo di Dottore di Ricerca in Italianistica, completando il suo percorso di studi presso l’Università Cattolica di Milano con il Master in Museologia, museografia e gestione dei beni culturali. Ricevuta la Nomina di Cultore della Materia dall’Università di Bari, ha partecipato in veste di relatore a diversi seminari e convegni nazionali e internazionali.. Letteratura e Arte hanno sempre occupato un posto speciale nella sua formazione: nei suoi reportage giornalistici, la moda è descritta, con un linguaggio naturale e armonico, come una sublime forma d’arte. Segue tutto ciò che riguarda il Made in Italy e il Lifestyle, dal food al wine passando per il glamour e il design. E’ Art Director dal 2017 dell’evento da lei ideato e curato presso l’isola di Capri, ‘Capri Incontra’, un pomeriggio dedicato alle Emozioni. E’ iscritta all’Ordine dei Giornalisti (Elenco Pubblicisti) dal 2007.

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles

SPECIAl SALEspot_img