Saturday, February 4, 2023

Canto dopo canto. Cento disegni di Giovanni Tommasi Ferroni ispirati alla Commedia dantesca.

Giovanni Tommasi Ferroni, Paradiso, carbone, sanguigna, tempera e penna su carta, 2021.

La Divina Commedia in un libro d’arte e in una mostra promossi dalla Dante Alighieri e dalla casa editrice Opera. La presentazione dell’iniziativa, a Palazzo Firenze, con Vittorio Sgarbi e Marco Di Capua

Canto dopo canto. Cento disegni di Giovanni Tommasi Ferroni ispirati alla Commedia dantesca” è il titolo del progetto che sarà presentato il 6 ottobre a Palazzo Firenze in Roma, sede centrale della Società Dante Alighieri.
L’iniziativa, nata in occasione del 700mo della morte del Sommo poeta e in collaborazione con Opera – Società italiana di arte e cultura, prevede una mostra itinerante e una preziosa pubblicazione, e ruota attorno al ciclo di disegni che il maestro Giovanni Tommasi Ferroni, tra i più interessanti esponenti dell’arte figurativa italiana contemporanea, ha dedicato al capolavoro dantesco: un corpus di cento tavole che rappresentano un raro esempio di illustrazione integrale dei cento canti della Commedia. Ispirate alle più alte stagioni grafiche del Manierismo e del Barocco, eseguite con perfetta resa formale e chiaroscurale, le composizioni di Tommasi Ferroni offrono un suggestivo viaggio visivo attraverso le pagine del poema dantesco.

Giovanni Tommasi Ferroni, Dante e i tre Regni, carbone, sanguigna, tempera e penna su carta, 2021.

L’evento del 6 ottobre a Palazzo Firenze, dalle ore 17.30, sarà l’occasione per lanciare la mostra itinerante dei disegni: l’inaugurazione della prima tappa, con il patrocinio del Ministero della Cultura e il sostegno dell’Ambasciata italiana e dell’Istituto Italiano di Cultura di Kiev, si terrà il 21 ottobre presso il museo Khanenko della capitale ucraina. Agli interventi dei critici Vittorio Sgarbi e Marco di Capua, del segretario generale della Dante Alighieri Alessandro Masi, dell’editore Fabio Lazzari e del maestro Giovanni Tommasi Ferroni, verrà inoltre affidata la presentazione di una pubblicazione stampata da Opera in tiratura limitata, che riproduce fedelmente e a dimensione reale le tavole originali. Concepita come vera e propria opera d’arte in forma di libro, contrassegnata in ogni pagina dalla firma autografa dell’autore, l’edizione è stata realizzata in centosessanta esemplari rilegati in elegante cofanetto.

Giovanni Tommasi Ferroni, Inferno, Canto XII. Il Flegetonte e i Centauri, carbone, sanguigna, tempera e penna su carta, 2021.

“L’eco dei versi danteschi, ambasciatori della lingua e della cultura italiana nel mondo, rimane attualissima e universale – ha scritto il presidente della Società Dante Alighieri Andrea Riccardi nella prefazione al libro d’artista – e riviverli attraverso l’arte è il modo ideale per cogliere quel caratteristico intreccio tra parola e figurazione, tra razionalità e spiritualità, tra scienza e fede, che ha assicurato alla Divina Commedia, capolavoro immortale e assoluto, un posto unico all’interno del patrimonio culturale dell’Umanità”.
Nel rispetto delle misure anti-contagio, l’ingresso sarà consentito con Green Pass e previa iscrizione: [email protected] L’evento sarà anche disponibile in streaming sulla piattaforma www.ladante.global.it.

editoreusa
editoreusa
Tiziano Thomas Dossena, Direttore Editoriale della rivista.

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles

SPECIAl SALEspot_img