Wednesday, April 21, 2021

PINE, IL FIORE DI BACH CHE ALLONTANA LA MALINCONIA

Pine è un fiore di Bach estratto dal pino silvestre ed è strettamente collegato ai sentimenti di perdono e pentimento. Il rimedio si addice in special modo a quelle persone che sono tristi e sfiduciate,  hanno poca stima di sé e sono ossessionate dal senso di colpa e dal senso del fallimento. Spesso questi soggetti hanno avuto una educazione molto severa e in età adulta vivono in una famiglia molto conflittuale o aggressiva. Nello stato disarmonico Pine il soggetto vive in una condizione di grande sensibilità e fragilità interiore, fatica a difendersi da critiche, rimproveri e lamentele e spesso è convinto di dover espiare tutti gli errori commessi. Il rimedio floreale permette così il recupero di un buon equilibrio interiore e accresce l’autostima, la fiducia, il rispetto e l’amore per se stessi.

Il pino silvestre è una conifera sempreverde molto longeva, originaria delle zone temperate dell’Asia e dell’Europa. Il suo nome botanico è Pinus silvestris e appartiene alla famiglia delle Pinaceae. Ha foglie dure e aghiformi, bellissimi fiori giallo-rosa ed un tronco spesso di colore rosso bruno. Fiorisce solitamente tra maggio e giugno, ha una crescita vigorosa ed i suoi frutti, chiamati pigne, contengono dei semi commestibili, i pinoli, molto apprezzati in ambito culinario. Il pino è una pianta resistente, sopporta il vento e l’inquinamento atmosferico e predilige terreni leggeri, ben drenati e ben esposti alla luce solare. Può formare dei boschi o vivere assieme agli alberi di faggio, abete rosso e pino nero o essere presente nelle boscaglie di ginestre. Nella coltivazione domestica si consiglia di utilizzare un terreno ricco di torba e ghiaia e di proteggere la conifera dalle piante infestanti e dal gelo in special modo nei primi mesi di vita. Il legno di pino è di facile lavorazione e viene utilizzato per la produzione di carta e cellulosa e per la realizzazione di infissi e mobilio, imballaggi e staccionate.

Pine è uno stato d’animo molto frequente nelle persone vittime di condizionamenti provenienti da un’educazione eccessivamente autoritariia o da una morale rigida e restrittiva. Nello stato disarmonico il soggetto tende a scusarsi di continuo e pensa di meritare la punizione per tutti gli errori commessi.

È il giudice implacabile di se stesso e difficilmente perdona il suo operato anche se con gli altri è estremamente indulgente e permissivo. È il caso di alcune donne che perdonano facilmente al partner abusi e maltrattamenti o di adolescenti che degenerano nell’autolesionismo per il complesso di inferiorità e la profonda disistima che li caratterizza. L’autocondanna ed il senso di colpa prevalgono sulla sfera razionale del soggetto che cerca invano di realizzare i suoi progetti di vita in piena collaborazione con il mondo esterno. Il Pine crede di non meritare nulla dagli altri e di non meritare soprattutto amore, gioia e piacere. Il rimedio così può facilitare la rimozione di questi blocchi interiori, aiutare il rilassamento e permettere all’individuo di rivalutare il suo ricco mondo interiore e le sue capacità personali.

Il pino silvestre apporta numerosi benefici alla salute e alla bellezza dell’uomo e trova un ampio riconoscimento in fitoterapia, cosmesi e profumeria. Le foglie e le gemme della pianta contengono sostanze come il pinene, i terpeni e l’acido resinico molto apprezzate per le qualità analgesiche e antinfiammatorie. L’olio essenziale di pino che viene estratto dalle gemme tramite un procedimento di distillazione presenta tantissime proprietà benefiche. Ha una buona azione fluidificante sulle secrezioni bronchiali, calma la tosse, allevia sinusite e raffreddore, deodora e rinfresca, tonifica il sistema nervoso, facilita la diuresi, aiuta lo svuotamento della cistifellea e riduce l’affaticamento psico-fisico causato dallo stress quotidiano. L’olio essenziale di pino è anche un buon antisettico delle vie urinarie e dona sollievo a leucorrea, prostatite e cistite. Per disinfettare e profumare in modo rapido e naturale l’aria di casa si possono mettere alcune gocce di olio nel bruciatore o negli umidificatori dei termosifoni facilitando così un’ottima prevenzione da tosse e mal di gola.

di Vanessa Pia Turco

Vanessa Pia Turco
Vanessa Pia Turco
Nel 2007 Vanessa Pia Turco consegue con successo il diploma di Naturopatia e gli attestati nei corsi di specializzazione in: Medicina Tradizionale Cinese, Medicina Ayurveda, Cromoterapia, Riflessologia Plantare, Kinesiologia Applicata, Aromaterapia, Feng Shui, Floriterapia di Bach, Fitoterapia e consulenza nutrizionale. Viene eletta poi Vicepresidente di Premio Arte Pentafoglio, un’associazione socio-culturale che mira a premiare e promuovere l’arte e la cultura italiana nel mondo. Collabora attivamente con la Gazzetta Palermitana nella rubrica “Salute & Benessere” e con L'Idea Magazine di New York nella rubrica “Tutto Natura”. Vanessa e` inoltre artista e diverse sue opere sono state recensite da famosi critici d’arte e sono in permanenza in vari musei, consolati e ambasciate e presso organizzazioni internazionali come Rotary o Lions.

Related Articles

- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
- Advertisement -