Sunday, Jun. 16, 2019

CELLULITE, COME COMBATTERLA IN 5 MOSSE

Written By:

|

22 March 2019

|

Posted In:

CELLULITE, COME COMBATTERLA IN 5 MOSSE

di Vanessa Pia Turco

La cellulite è un disturbo dei tessuti connettivi, quelli che fungono da sostegno alla pelle, che diventano ipertrofici, si gonfiano e perdono tonicità. Le parti più colpite sono i fianchi, le cosce e il dorso.  In attesa della prova costume come avere risultati efficaci, adottando una serie di semplici accorgimenti.

La cellulite è il risultato dell’accumulo a livello sottocutaneo di una sostanza gelatinosa, composta da grasso, scorie e acqua, in conseguenza a disordini del tessuto connettivo e, come tutti i problemi apparentemente estetici, spesso dipende da fattori costituzionali uniti all’aumento di peso e alla stasi linfatica, e nasconde un profondo e serio disturbo microcircolatorio. La pelle presenta il caratteristico aspetto ”a buccia d’arancia”, che si evidenzia facilmente pizzicando la cute. Sintomi della cellulite sono anche pesantezza e tensione alle gambe. La sua gravità è direttamente proporzionale alla profondità raggiunta dall’infiammazione. La cellulite ha una serie di concause: squilibri ormonali, una dieta ricca di dolci, grassi animali, alcolici, povera di fibre e di sostanze antiossidanti come le vitamine A, C, E e che, di solito, si accompagna ad una ridotta attività fisica quotidiana. Un’alimentazione che contenga fibre in abbondanza è essenziale perché migliora la funzione intestinale e riduce la pressione endoaddominale che si oppone al ritorno venoso e linfatico, agevolando, così,  il ristagno dei liquidi.

Cause:

  • abitudini alimentari errate
  • attività fisica o sportiva inadeguata
  • condizioni di stress o surmenage lavorativo
  • disturbi vascolari con rallentamento circolatorio e linfatico
  • apporto insufficiente di acqua
  • stitichezza, meteorismo e disturbi digestivi

Cosa fare:

  • Limitare o eliminare alcuni alimenti (carni, insaccati, latte e derivati)
  • Aumentare il consumo di frutta e verdura, legumi, pesce, farine integrali. Particolarmente consigliati i frutti di bosco, soprattutto il mirtillo, grazie all’elevato contenuto di antociani, prezioso per la resistenza dei piccoli vasi e per alleviare le infiammazioni a carico delle vene e del tessuto connettivo. Utile anche il ribes nero per le proprietà diuretiche e disintossicanti.
  • Bere almeno due litri d’acqua al giorno lontano dai pasti
  • Bicicletta, jogging, passeggiate sono utilissime per la riduzione del peso corporeo e per il rassodamento delle parti colpite dalla cellulite, che risulteranno così ulteriormente tonificate. Il movimento delle gambe favorisce il ritorno venoso e linfatico delle estremità risolvendo, così, il ristagno dei liquidi. Il movimento fisico, quindi, fornisce un’ottima ossigenazione del sangue con conseguente beneficio dallo stress quotidiano.
  • Bere delle tisane che facilitano lo smaltimento di tossine e residui nocivi. Piante utili in tal senso sono la betulla ed il biancospino. Ecco due ricette molto semplici.

Infuso di Betulla:

30 g di foglie di betulla, 1 litro di acqua bollente. Versare l’acqua sulle foglie, lasciare in infusione per 10 minuti. Filtrare e dolcificare con miele. Bere 3 tazze al giorno.

 

Infuso di Biancospino:

15 g di fiori di biancospino, 1 litro di acqua bollente. Versare l’acqua bollente sui fiori e lasciare in infusione per 10 minuti. Filtrate e bere 3 tazze al giorno.

 

Infine ecco una lista davvero preziosa composta da alimenti che favoriscono la diuresi e alleggeriscono la figura: albicocche, pesche, ananas, asparagi, bardana, carciofi, carote, finocchi, lamponi, frutti di bosco, lattuga, pompelmo, sedano, spinaci, kiwi, prugne fresche, mela, tarassaco, cavolfiori, arance, gramigna.

Share This Article

Related News

I migliori cibi anti-afa secondo la medicina cinese
BENVENUTA PRIMAVERA CON IL FIORE DELLA FELICITÀ
L’avena, un cereale prezioso che combatte astenia e ritenzione idrica

About Author

Vanessa Pia Turco

Leave A Reply

Leave a Reply