Monday, November 28, 2022

Tessuti impalpabili, colori naturali, tagli asimmetrici, giochi di volumi e dettagli floreali per il quarto giorno della settimana della moda a Milano

MilaSchon
Mila Schön

Giorgio Armani, Mila Schön, Roberto Cavalli, sono solo alcune delle celebri Maison che hanno sfilato durante il quarto giorno della settimana della moda milanese, sabato 20 settembre, richiamando numerosissimi giornalisti e buyers internazionali, oltre a molti volti noti dello star system, dalla musica alla tv, dal cinema allo sport, come Naomi Campbell, Heidi Klum, Eleonora Abbagnato, Ana Laura Ribas e ancora, il premio Oscar Paolo Sorrentino, le attrici Margherita Buy, Isabella Ferrari e Juliette Binoche, gli sportivi Federica Pellegrini e Filippo Magnini.

In questa giornata frenetica e ricca di eventi serali, come il cocktail su invito da Costume National (che ha animato la movida milanese in zona Garibaldi) mi piace segnalare, in particolare, la collezione SS 2015 di Mila Schön portata in passerella a metà mattina: la collezione per la prossima estate presenta le geometrie tipiche della Maison in strati doppiati  di organza in cotone vintage e micro ricami a nido d’ape.

MilaSchon
Mila Schön
MilaSchon
Mila Schön

In questa collezione, si contrappongono volumi e triangoli estetico-astrali con silhouettes circolari, mentre i tessuti sono impalpabili come lo chiffon di seta, e le decolté geometriche si alternano con sandali bassi con platform ricamato.

Il pomeriggio è stato animato dalle sfilate di Genny, Antonio Marras, Jil Sander sino a Elisabetta Franchi e Musso.

RAFFAELA D'ANGELO
RAFFAELA D’ANGELO

Da segnalare la collezione beachwear primavera estate 2015 di Raffaela D’Angelo, che presenta un mix di ispirazione, ricerca e tradizione, un mix ricco di contrasti armonici ed equilibrati: ricami, intarsi, materiali tecnici e fibre naturali si alternano con sapiente naturalezza e semplicità.

Nel corso della sfilata della D’Angelo, si è respirato il profumo dell’Africa, con i suoi colori accesi che si alternano al bianco creando capi di grande portabilità, non solo da spiaggia, ma da reinventare in ogni occasione. Una sfilata amabile e ricercata, chiusa dalla campionessa di nuoto, orgoglio tutto italiano, Federica Pellegrini.

Molto suggestiva la sfilata serale di Musso: bianco e nero, colori essenziali e irrinunciabili, dominano la passerella, con tocchi di naturalezza e leggerezza, così come il tailleur, che si reinventa svestendosi di ogni austerità. I colori naturali del rosa e delle terre si mescolano sapientemente mentre trionfa il gusto della sartorialità e dell’artigianalità, cifra stilistica del marchio.

RAFFAELA D'ANGELO
RAFFAELA D’ANGELO
RAFFAELA D'ANGELO
RAFFAELA D’ANGELO

 Nel week end c’è anche un ricco calendario dedicato alle presentazioni: si va da Maliparmi a Bulgari, da L’autre chose a Le Silla, passando per Valextra, Jimmy Choo, Giuseppe Zanotti Design, Via Delle Perle VDPHogan.

musso-ph.Imaxtree
Musso-ph.Imaxtree
musso-ph.Imaxtree
Musso-ph.Imaxtree

In particolare, Bulgari presenta borse ispirate ai modelli dei preziosi gioielli, Zanotti presenta zoccoli rock dal tacco vertiginoso, mentre MarcoBologna si ispira alla pop art proponendo grafismi e tagli asimmetrici, realizzando silhouette iper femminili grazie anche a mix di colori e di grandezze diverse per le righe e i pois.

musso-ph.Imaxtree
Musso-ph.Imaxtree

Linee grafiche e contrasti di volumi anche per Jimmy Choo, dove il tacco sottile si alterna a sculture abbinate a tomaie decorate a mano.

Cascate di fiori, mix di colori  e una femminilità ludica e ironica, per  ViaDellePerle VDP, così come da Maria Grazia Severi, la cui collezione SS 2015 viene presentata – nello showroom di via Montenapoleone – da due volti molto noti del cinema della tv, come Elisabetta Canalis e Maria Grazia Cucinotta.

Per la prossima primavera/ estate vengono proposti, per un look perfetto dal mattino sino alla sera, giochi di trasparenze e accostamenti di diverse texture declinate tono su tono, dal cipria al pesca, dal celeste all’acquamarina, di superba e fiabesca memoria.

Diletta Maria Cecilia Loragno
Diletta Maria Cecilia Loragno
Diletta Maria Cecilia Loragno si è laureata in Lettere Classiche con il massimo dei voti e la lode con una tesi di Laurea in Letteratura Greca presso l’Università di Bari, dove ha conseguito anche il titolo di Dottore di Ricerca in Italianistica, completando il suo percorso di studi presso l’Università Cattolica di Milano con il Master in Museologia, museografia e gestione dei beni culturali. Ricevuta la Nomina di Cultore della Materia dall’Università di Bari, ha partecipato in veste di relatore a diversi seminari e convegni nazionali e internazionali.. Letteratura e Arte hanno sempre occupato un posto speciale nella sua formazione: nei suoi reportage giornalistici, la moda è descritta, con un linguaggio naturale e armonico, come una sublime forma d’arte. Segue tutto ciò che riguarda il Made in Italy e il Lifestyle, dal food al wine passando per il glamour e il design. E’ Art Director dal 2017 dell’evento da lei ideato e curato presso l’isola di Capri, ‘Capri Incontra’, un pomeriggio dedicato alle Emozioni. E’ iscritta all’Ordine dei Giornalisti (Elenco Pubblicisti) dal 2007.

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles

SPECIAl SALEspot_img