Monday, December 6, 2021

Spiegare il diabete con leggerezza

Il diabete è una malattia diffusa in Italia, che colpisce oltre 3,7 milioni di persone, mentre almeno un altro milione ne è affetto senza saperlo (fonte: Ibdo Foundation). Secondo l’osservatorio Arno Diabete 2019, circa un paziente su cinque ha età pari o superiore a 80 anni, l’1% inferiore a 20 anni e circa il 32% dei soggetti è in età lavorativa (20-64 anni). Quindi, oltre ad affliggere molti anziani. interessa anche persone nel pieno dell’età lavorativa. Per sensibilizzare su questa patologia sono ora disponibili on line una web serie e una campagna informativa.

La web serie “Non complicarti il diabete!” ricorre alla chiave dell’ironia e della commedia leggera per spingere chi soffre di diabete di tipo 2  ad affrontarlo in maniera corretta e senza ansia. Al centro dei cinque episodi per ora disponibili in rete ci sono una giovane donna, la trentenne Francesca (Francesca Manzini), affetta da questa patologia cronica, e il padre sessantenne Antonello (Antonello Avallone). Mentre Francesca è eccentrica, distratta e sempre in movimento, il padre è calmo e con la sua pacatezza riesce a suggerirle in ogni situazione le soluzioni migliori, e anche se tra loro nascono spesso piccole scaramucce si concludono sempre bene.

Scopo delle brevi storie è incoraggiare tutti i pazienti con diabete a vivere serenamente la loro vita, obiettivo oggi reso possibile grazie alle nuove terapie, che aiutano a tenere sotto controllo la malattia, rendendo meno complicate le giornate di chi ne soffre. La chiave per non avere problemi, si evince dai video, è curare il proprio stile di vita, seguendo un’alimentazione sana e variata, svolgendo attività fisica, mantenendo un dialogo aperto con il proprio diabetologo e assumendo correttamente la terapia.

Analoghe finalità – sensibilizzare sul diabete  ed evidenziare luoghi comuni e pregiudizi sulla malattia – ha anche la campagna “Zucchero amaro”,  che per contrastare la disinformazione sull’argomento ha riunito professionisti della comunicazione e un board scientifico. Gli otto video proposti in rete mostrano le interviste effettuate dal team, che ha attraversato l’Italia – da Bolzano a Catania – incontrando tante persone che hanno raccontato il loro punto di vista. Le puntate  rispondono alle domande: cos’è il diabete?  Quali sono i disturbi a esso correlati? Con quali sintomi si manifesta e come si arriva alla sua diagnosi?

Testimonial della campagna sui social sono i The Jackal, collettivo artistico con più di un milione di follower su Instagram e un seguito di oltre 850mila follower su Youtube. Sono loro a raccontare in modo ironico alcune cattive abitudini che si dovrebbero evitare per ridurre il rischio di avere il diabete o per peggiorarne lo stato. A proposito dell’iniziativa, uno degli scienziati che ha collaborato alla sua realizzazione, Mauro Iannizzi, senior manager di H-Farm, dice: “Abbiamo caratterizzato la campagna con una buona dose di empatia e ironia, affrontando il tema in una modalità fresca e oggettiva, con un tone of voice brillante e mai stucchevole, con la speranza che il messaggio possa arrivare a quante più persone possibili”.

Rita Bugliosi [da Almanacco della Scienza N.8, 21 aprile 2021]

Le schede

Titolo: Non complicarti il diabete
Cast:  Francesca Manzini, Antonello Avallone
Info: https://www.noncomplicartiildiabete.it/

Titolo: Zucchero amaro
Cast: The Jackal
Info: https://zuccheroamaro.com/

redazione
Tiziano Thomas Dossena, Leonardo Campanile, LindaAnn LoSchiavo, and Dominic Campanile

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles

SPECIAl SALEspot_img