Friday, January 21, 2022

Quale verità?

Mai come in questo periodo ho visto proliferare atteggiamenti oppositivi nei confronti dell’opinione di studiosi, esperti in campo medico scientifico e, nella migliore delle ipotesi, un aumento di disinteresse nei riguardi di verità incontrovertibili.

Una, nessuna e centomila

E questo perché la verità è una, nessuna e centomila, come affermava Luigi Pirandello, osservatore attento di una società italiana dei primi decenni del ‘900, una società in crisi di valori, delusa da certezze storiche crollate a causa degli eventi storici caratterizzanti gli anni del post unità d’Italia fino alla grande guerra e alle sue conseguenze.

“scetticismo sistematico”, spesso sorretto da motivazioni politiche e ispirato a sedicenti teorie di complotto o di cospirazione.

Pensiero alternativo…

Da un po’ di tempo in qua, assistiamo al sorgere di un pensiero alternativo, corroborato da ricerche online, informazioni sottoscritte anche, purtroppo, da persone autorevoli – o più o meno riconosciute come tali – che sanno usare il linguaggio della comunicazione spesso con l’unico scopo di sentirsi centro catalizzatore del pensiero altrui.

Alla base di questo fenomeno di scardinamento di certezze basate su dati scientifici provati, potrebbe anche a mio avviso, da parte di  alcune persone, essere sotteso un orientamento mentale, rivolto a uno “scetticismo sistematico”, spesso sorretto da motivazioni politiche e ispirato a sedicenti teorie di complotto o di cospirazione. Inoltre, tali teorie sono rinforzate dall’opinione comune che esperti in diversi campi del sapere vengono visti come segretamente alleati di gruppi “sinistri e potenti”.

Così assistiamo a prese di posizione di gruppi che si oppongono ferocemente, ad esempio, ai vaccini, come al riconoscimento del cambiamento climatico causato dall’uomo e che propongono rimedi in campo medico come in campo ambientale, ricorrendo ad affermazioni che, a dir poco, risuonano pronunciate a mo’ di dogma.

Circa i vaccini, è di pochi giorni fa la notizia di quanto capitato in Romania, alla giornalista Rai Lucia Goracci, aggredita e trattenuta in commissariato durante un’intervista sui No Vax. Si è dovuto fare ricorso all’ intervento dell’ambasciata per ottenere il rilascio dell’inviata e della troupe. Questa è stata sequestrata nell’ufficio di una senatrice No Vax, durante un’intervista, presa a pugni davanti alla polizia che avrebbe dovuto proteggerla e poi perquisita e trattenuta per ore in commissariato: questo quanto successo e ripreso dalle telecamere. Davanti alle assurdità sostenute dalla senatrice No Vax, che sosteneva come il covid non esistesse e inoltre contraria a qualsiasi pratica protettiva, prima ancora di assistere agli atti di violenza sulla giornalista e sulla troupe della Rai, il mio impulso sarebbe stato quello di chiudere il video e di credere come quello che vedevo – quella scena incredibile – fosse una montatura – chissà forse finalizzata a uno scherzo di cattivo gusto.

Eppure, anche solo girando per il quartiere in cui vivo, si affacciano alle mie orecchie i discorsi di persone che, pur avendo alcuni anni di studio svolto, negano quanto stia accadendo intorno a noi, incapaci di qualsiasi criterio di discernimento nel valutare e nel riflettere su ciò.

Evidenze provate e verità vs costruzioni menzognere; queste ultime attualmente le derive verso cui stiamo scivolando.

Ecco, allora, il “pensiero alternativo” correre da una bocca all’altra, insieme a una propaganda disfattista, basata sulla convinzione della pandemia voluta come attacco all’umanità intera, dietro alla quale si celerebbe una manovra distruttiva voluta da entità occulte.

Così è l’uomo della strada – come un senso e una visione comune generalizzati – che pare avere sostituito l’evidenza e competenze specifiche, formatasi in anni di studio e di sperimentazioni.

Osservo come l’atteggiamento a prendere le distanze da esperti studiosi riguardi soprattutto le questioni che investono in modo diretto la nostra vita e la nostra salute fisica e psichica.

Allineamento comune nella comunicazione…

Osserva, Sperimenta, Impara, – in sintesi il pensiero galileiano, fondatore del metodo scientifico -, era il titolo di un libro di scienze in dotazione nella scuola media che frequentavo alla fine degli anni ’60 testo che ha preparato intere generazioni ad accostarsi alla realtà con rigore di osservazione, di raccolta dati, di evidenze dimostrate, per potere poi trarne una regola.

Eppure noi ci facciamo accecare da voci che corrono a velocità supersonica su accadimenti annunciati tra canali comunicativi virtuali e siamo pronti a difendere a spada tratta quanto sentito. Ma forse quello che cerchiamo è la notizia più che l’approfondimento del fatto che vi sta dietro. Il filosofo Americano Harry Frankfurt in un suo breve saggio afferma che assistiamo a “un sistematico svuotamento del concetto di verità, e a una studiata indifferenza rispetto ai fatti”.

Divergenze di opinione

Le evidenze approfondite, appunto. C’è anche da osservare che ha molto più successo il dire con un eloquio efficace, rispetto al dire in base al vero.  Il relativo, insomma, e la finzione, corroborati da un’aurea di linguaggio “emozionale” farebbero breccia su quanto vuole sentirsi dire la gente in base alle proprie convinzioni personali. Ciò sarebbe più vero della stessa verità in termini di presentazione di fatti oggettivi.

Evidenze provate e verità vs costruzioni menzognere; queste ultime attualmente le derive verso cui stiamo scivolando.

Costruzioni menzognere… per alcuni espressione di rivendicazione di autoreferenzialità.

Costruzioni menzognere finalizzate a gridare la propria verità a tutti i costi, spacciandola per l’unica via percorribile per riportare l’umanità ad aprire gli occhi su scenari di ragione volutamente occultata. Il Web si porrebbe come interlocutore privilegiato per dare voce proprio a tutti, tutti quelli che finalmente potrebbero dire e denunciare pubblicamente a una moltitudine indistinta di persone il proprio pensiero, misurato su personali conoscenze.

Oltretutto, in tal modo, gli “eletti”, rivelatori di verità, i propagatori di un pensiero personale, avrebbero ai propri piedi tutti coloro che, trovandosi in condizioni di “povertà” o di frustrazione sociale e conoscitiva, riconoscerebbero nei “maestri” del sapere alternativo una voce che dia a loro l’anelato riscatto.

Verità contro evidenza

È vero che in ambito scientifico esistono divergenze di opinione e che a noi che assistiamo ai dibattiti antitetici tra studiosi dà fastidio cogliere divergenze.  E per di più, se da un lato, avvertiamo il bisogno di azzerare le diverse forme di pensiero contrastante, dall’altro ci piace cavalcare l’onda del pensiero oppositivo. Tuttavia è anche vero che le forme di riflessione dissonante possono essere costruttive al fine di una ricerca sincera su modalità di incontro e di comprensione di metodi intorno a un dibattito avverso al proprio.

Probabilità

Nel caso della pandemia, penso che la difficoltà iniziale, di un allineamento comune nella comunicazione, sia stata dovuta anche a un procedere incerto nella valutazione di ciò a cui ci si trovava davanti: qualcosa di assolutamente nuovo e imprevedibile per l’uomo!

Una seria preparazione nell’ambito dell’Educazione scientifica, della statistica, della probabilità e della storia della Scienza potrebbe essere un primo passo per cercare di affrontare i seri problemi di impatto globale che ci affliggono, per evitare vere e proprie guerre tra gruppi di pensiero avverso.

Marina Agostinacchio
Nel 1998 e nel 2007, Marina Agostinacchio è tra i vincitori del concorso nazionale di poesia “Premio Rabelais”. Nel 2006 è tra i finalisti del Premio “Tra Secchia e Panaro”. Nel 2002 ha ottenuto il Premio internazionale Eugenio Montale per l’inedito. Nel 2006 pubblica la raccolta di poesie Porticati, nel 2009 la raccolta Azzurro, il Melograno, nel 2012 Lo sguardo, la gioia, nel 2014 Tra ponte e selciato. Nel 2021, Marina Agostinacchio ha pubblicato il volume di poesie Trittico berlinese.

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles

SPECIAl SALEspot_img