Saturday, Mar. 28, 2020

PRIMAVERA DI PROFUMI E COLORI AL PARCO DELLE CAMELIE DI LOCARNO E NELLE ANTICHE VILLE DELLA TOSCANA

PRIMAVERA DI PROFUMI E COLORI AL PARCO DELLE CAMELIE DI LOCARNO E NELLE ANTICHE VILLE DELLA TOSCANA

Al parco  di Locarno  fioritura di camelie, magnolie, azalee, rododendri,    tra i fiori che per primi anticipano la bella stagione in riva al Lago Maggiore, la camelia è davvero la regina,   presente in ogni giardino e in centinaia di varietà, il parco delle Camelie di Locarno ne ha oltre mille. La XXIII edizione dell’esposizione “Camelie Locarno” che si svolge dal 25 al 29 Marzo 2020 da l’avvio alla stagione turistica,  organizzata dalla Società Svizzera della Camelia in collaborazione con Ascona-Locarno Turismo e la Città di Locarno. L’esposizione attira appassionati da tutta Europa e si distingue dalle altre  manifestazioni  per le sue dimensioni, l’ampia varietà di piante e fiori che vi si possono ammirare. Locarno ospita tra i più ricchi parchi di camelie a livello internazionale e anche la più importante esposizione europea dedicata a questo fiore.  La mostra scientifica allestita in una grande scenografia presenta  circa 250 varietà di camelie suddivise in diverse specie (japonica, reticulata, ecc),  provenienti da vari parchi e giardini della regione.

Le camelie sono originarie delle foreste tropicali asiatiche del Giappone, Cina, Thailandia, Isole del Borneo, presentano fiori che vanno dal bianco al rosa, giallo, rosso e porpora, con tutte le screziature e sfumature intermedie. Caratteristica di alcune specie di camelia sono le sue capacità di metamorfosi, che consiste nel produrre sui rami della stessa pianta fiori di diversi colori, questa manifestazione della pianta è chiamata “sport”. Le  mutazioni sono dovute a delle variazioni di caratteri,  che producono delle strisce rosse o rosa sul fondo bianco del fiore, o su tutto il petalo o al bordo di ogni petalo, effetto questo più raro. In alcuni casi queste variegature sono regressive e la pianta torna a produrre i fiori della varietà originale per poi magari riprendere la mutazione nei colori. Questo fenomeno di variegatura la pianta può averlo avuto da un’altra camelia, durante questo processo la camelia manifesta una parte delle sue origini  ed è una caratteristica che si trova spesso nella camelia japonica e nella camelia sasanqua.

Valentine Day variegata

Ci sono anche delle  varietà  profumate di camelie che vengono nominate con aggettivi come Fragrant, Aroma, Sweet, la camelia sasanqua con fiori di colore rosa o bianco  offre una sottile fragranza, la camelia rosiflora con fiori profumati, e la camelia lutchuensis che ha fiori bianchi di un profumo  intenso. Tra le varietà di colori delle camelie  ci sono la rara camelia Middlemist che ha i fiori di un rosa carico, la camelia japonica considerata la rosa del Giappone ha fiori  rossi, la camelia nitidissima dai fiori giallo dorati, la camelia granthamiana produce grandi fiori bianchi o rosa di 15 cm mentre  le camelie in miniatura hanno fiori di 6 cm e vengono nominate “little baby” e la camelia sinensis dalle cui foglie e boccioli si estrae il tè.  Il  nome della camelia in Giappone è “Tsubaki”.  Il Parco delle camelie di Locarno è stato inaugurato in occasione del Congresso mondiale della camelia tenutosi a Locarno nel 2005, ampliato a tappe ed insignito nel 2010 del prestigioso marchio “Garden of Excellence” conferito dall’International Camelia Society.

Il Parco, che è aperto tutto l’anno e naturalmente dà il meglio di sé fra Marzo e  Aprile, ospita su una superficie di oltre 10’000 metri quadrati  mille diverse varietà di camelie, due laghetti con giochi d’acqua e un romantico padiglione che insieme creano un  meraviglioso e incantato angolo di Locarno, ubicato in riva al lago, nei pressi della Lanca degli Stornazzi.  La rassegna offre un mercato delle camelie a cura del vivaista Eisenhut, uno dei maggiori e più significativi della regione, co-gestore  di un magnifico parco di camelie e magnolie ubicato a San Nazzaro, sulla sponda opposta del Verbano, un’attrazione da scoprire.  Altre bancarelle propongono degustazioni di tè nero prodotto in Ticino da Ulrich Joss; tè, infusi e varie  miscele,  (sulla celebre collina di Ascona da anni è attiva una piccola piantagione di Camellia sinensis abbinata a un centro dedicato alla cultura del tè); ci sono anche i prodotti della pasticceria Marnin, e il  celebre cioccolatino Camelia, una delizia di cioccolato bianco miscelato al tè matcha della Camellia sinensis.   Presenti con uno stand informativo anche Foto Garbani e l’Associazione Giardino Botanico Isole di Brissago che ospitano il Parco Botanico del Canton Ticino, una delle principali attrazioni del Locarnese per gli appassionati di parchi e giardini e spettacoli musicali durante le giornate della manifestazione.  Per i informazioni Organizzazione Turistica Lago Maggiore e Valli nel sito web:  www.ascona-locarno.com

Le camelie potranno anche essere ammirate dal 14 al 29 Marzo nel Borgo delle camelie, nel comune di Capannori e in altri borghi nei dintorni di Lucca in Toscana dove si potrà visitare anche il Parco di Villa Reale con i suoi teatri d’acqua e i giardini. La XXXI  edizione della manifestazione “Antiche Camelie della Lucchesia” propone passeggiate nel verde tra gli oliveti e le sorgenti del territorio tra le cinquecento varietà di camelie, nel programma della manifestazione ci saranno anche  la mostra “l’arte del tè nel mondo” con degustazioni di tè, coltivato a Pieve di Compito e il gin che si ottiene dai petali delle camelie. Per informazioni: www.camelielucchesia.it

ANNA & MARIA  SCIACCA

Share This Article

Related News

Waiting in Milano for the Coronavirus to leave…
A dancer’s discovered passion: being a successful TV host. An exclusive interview with Ornella Fado.
Mola di Bari dall’Unita` d’Italia all’età giolittiana

About Author

Anna Maria Sciacca

Leave A Reply

Leave a Reply