Friday, Oct. 30, 2020

“PAPERINO, A DISNEYLAND UN PAPERO UNICO”. BUON ANNIVERSARIO, PAPERINO!

Written By:

|

13 July 2020

|

Posted In:

“PAPERINO, A DISNEYLAND UN PAPERO UNICO”. BUON ANNIVERSARIO, PAPERINO!

Paolino Paperino (Donald Fauntleroy Duck), è un personaggio dei cartoni animati e dei fumetti  della Disney,  Donald Duck è stato creato da Al Taliaferro, Carl Barks, e Don Rosa.

Paperino nasce insieme a sua sorella gemella  Della, il 9 Giugno 1920 a Paperopoli; protagonista di molti cortometraggi e di  storie a fumetti realizzate  negli Stati Uniti, Paperino rappresenta l’uomo moderno con i suoi problemi, le sue frustrazioni.

È un papero bianco con becco e piedi arancioni, spesso   indossa una blusa e un berretto da marinaio, è figlio di Ortensia de’ Paperoni   sorella di Paperon de’ Paperoni, e Quackmore Duck, figlio di Nonna Papera. La  sorella gemella di Paperino, Della Duck,  madre di Qui, Quo, Qua  in Italia, esordisce come Anitra.  Paperino è protagonista nel 1934 nel cortometraggio “La gallinella saggia” (The wise little hen) diretto da Wilfred Jackson nel quale Paperino è il vicepresidente del Circolo dei pigri che ha come presidente Meo Porcello; due  scansafatiche. Paperino esordisce anche nei fumetti della serie “Sinfonie Allegre” (Silly Symphonies).

Nel  1935 Paperino è  nelle strisce giornaliere di Topolino disegnate da Floyd Gottfredson che mette insieme i due personaggi in storie come “Topolino e il mistero dei cappotti”  o insieme a Pippo, nelle storie “Topolino giornalista”.

Paperino diventa  protagonista di una propria serie di strisce a fumetti e  con gli adattamenti a fumetti dei cortometraggi animati.

Nel 1937  fanno il loro esordio i tre nipoti di Paperino, Qui, Quo e Qua (Huey, Dewey, Louie), che ebbero talmente successo che poco dopo apparvero anche nei cortometraggi di Paperino e nel 1938 del cugino Ciccio.

Il film “Donald’s Cousin Gus”  diretto da Jack King nel 1939  è un cortometraggio animato della serie Donald Duck, prodotto dalla Walt Disney Productions. È un cugino che è meglio non invitare perché mangia  tutto ciò che si trova in casa.

Con la fidanzata Paperina, sono insieme in diversi episodi  “Paperino e l’appuntamento”, del 1940, “Un regalo per Paperina” del 1946, “La voce magica di Paperino” del 1948.  Altri personaggi sono il professor Pico de Paperis nel 1961 e lo zio Paperone nel 1951,  la nonna di Paperino nel 1943,  il sanbernardo Bolivar nel 1938 e la famosa 313, l’automobile di Paperino.

L’esordio nei fumetti avviene nel 1942 con la storia “Donald Duck Finds Pirate Gold”  realizzata da Carl Barks e Jack Hannah.

Barks  realizzerà molti altri fumetti  alternandosi con autori come Tony Strobl, Paul Murry, Jack Bradbury. Più recentemente sono degni di nota autori come Don Rosa e William Van Horn

Il Paperino statunitense,  è un papero che non riesce a farne una giusta,  come nelle storie italiane, ma ha un certo carattere arraffone e un po’ scansafatiche, caratteristica che poi manterrà in Italia.

Oltre alle avventure in giro per il mondo, Barks impegna il personaggio in gag dove è impegnato in molti lavori: accordatore di campanelli, propagandista di farina, venditore di frullini… tutti temporanei e di ripiego; l’unico lavoro “permanente” è quello di lucidatore di monete al servizio di Paperone, pagato all’ora “30 centesimi di dollaro”.

Paperino considera lo zio Paperone  avido di denaro, ma è anche capace  di amore paterno verso i nipotini, e a volte Paperino accetta i vari lavori o di  accompagnare lo zio Paperone nelle sue avventure, ottenendo così il rispetto dello zio che però continua ad essere molto determinato.

La tradizione avventurosa viene ripresa da artisti come Don Rosa, Romano Scarpa, Carlo Gentina, quella domestica da Fabio Michelini, Tony Strobl, Vic Lockman

In Inghilterra il personaggio esordì sulla testata Mickey Mouse Weekly in storie realizzate da William A. Ward dal 1937 al 1940.

In Italia il personaggio appare per la prima volta in un supplemento del settimanale Topolino, edito dalla Casa Editrice Nerbini nel 1935; poi, con il passaggio dei diritti della Mondadori, guadagna una testata propria con il settimanale Paperino  nel 1937, edito dalla A.P.I. e successivamente inizia ad apparire su tutte le testate Mondadori che pubblicano materiale Disney. Le prime storie realizzate in Italia apparvero tra il 1937 e il 1940 nel  Settimanale Paperino realizzate da Federico Pedrocchi, coadiuvato talvolta da altri autori come Nino Pagot.

Paperino vive a Paperopoli in una villetta a due piani di proprietà del ricco zio Paperone con i tre nipotini Qui Quo Qua, affidatigli da sua sorella Della. Nel suo giardino, tra due alberi è appesa un’amaca che, insieme al divano nel salotto, è luogo per i suoi sonnellini pomeridiani.

Spesso al verde, guida una sgangherata automobile targata 313, non ha un impiego fisso anche se spesso svolge lavori precari oppure stravaganti[ Ogni tanto compare in veste di giornalista al Papersera, il quotidiano di Paperopoli. Paperino è però  anche  un ottimo cuoco, sono famose le sue frittelle di cui lo zio Paperone riesce a sentire il profumo dal deposito. È in rivalità con il cugino Gastone Paperone,  Gastone Paperone, che e`il cugino di Paperino, al contrario di lui è molto  fortunato. È fidanzato con Paperina, anche se questa spesso sembra cedere alle richieste di appuntamenti di Gastone per  farlo ingelosire e smuoverlo dalla sua pigrizia.

Paperone sfrutta lo stato debitorio di Paperino costringendolo  a lavori massacranti nel deposito o facendolo  partecipare a pericolose spedizioni alla ricerca di tesori in giro per il mondo, gli promette  una parte del guadagno che poi non gli corrisponde per  clausole contrattuali o che viene procastinato ad infinitum con  frasi ambigue.  Paperino ha ricevuto la stella sulla Hollywood Walk of Fame di Los Angeles.

ANNA & MARIA  SCIACCA

Share This Article

Related News

“IL FUMETTO CONTEMPORANEO: TEMI, AUTORI E LINGUAGGIO NEL GRAPHIC NOVEL ITALIANO” ONLINE CON L’IIC LOS ANGELES
“DONALD DUCK, A UNIQUE DUCK IN DISNEYLAND”. Happy Anniversary, Donald Duck!!
THE ADVENTURES OF CANARY TWEETY & CAT SYLVESTER

About Author

Anna Maria Sciacca

Leave A Reply

Leave a Reply