Sunday, August 7, 2022

PACE? RICOMINCIAMO DALLA BENEDIZIONE DELLE CASE E DAL NON UCCIDERE L’AGNELLO!

È facile dire “pace”, più complicato è costruirla! A parole tutti la desideriamo, nei fatti non è così! Quando ci rivolgiamo con astio a un nostro fratello o quando non riusciamo anche nelle piccole contrarietà e misere cose quotidiane ad avere un atteggiamento conciliante non facciamo altro che contribuire ad allontanare da noi la forza necessaria per costruire la pace. Per crearla dobbiamo riscoprire il vero significato della parola “amore”, parola tanto abusata e svuotata della sua vera essenza. Riavviciniamoci all’Amore di Dio! Basta ricordarci di uno dei Comandamenti che ci ha lasciato Gesù, “Non fare agli altri ciò che non vuoi sia fatto a te”, per capire da dove cominciare! La Santa Pasqua è vicina. Speriamo innanzitutto che trovi conclusa l’immane tragedia della guerra che si aggiunge alle altre: pandemia, migranti che continuano a morire nei nostri mari, altre guerre ignorate o sottaciute e a tutti i mali che da sempre allignano nei cuori degli uomini. Riavviciniamoci a Dio, chiediamo al sacerdote la benedizione della nostra casa, della nostra famiglia al completo. Riappropriamoci della sacralità di questo rito semplice ma colmo di grande valenza spirituale. Onoriamo la Santa Pasqua anche senza sacrificare innocenti agnellini portando a tavola “il ruoto di patate col finto capretto”, come si usava fare in tante famiglie, come la mia, in quei terribili anni ’40 in una Napoli distrutta dai bombardamenti e umiliata dalla miseria più nera. Onoriamo soprattutto così la Pasqua di Gesù risorto e la memoria di vittime e caduti di ieri e di oggi, di civili indifesi e di bambini innocenti!

Raffaele Pisani
Raffaele Pisanihttp://www.raffaelepisani.it/
Poeta in dialetto napoletano e saggista, Pisani ha pubblicato ben 29 libri.

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles

SPECIAl SALEspot_img