Monday, Oct. 21, 2019

I migliori cibi anti-afa secondo la medicina cinese

Written By:

|

10 June 2019

|

Posted In:

I migliori cibi anti-afa secondo la medicina cinese

Di Vanessa Pia Turco

Nella medicina tradizionale cinese il cibo è visto come una vera e propria cura. I vari alimenti vengono individuati in base alla personale situazione energetica. La terapia con i cibi è parte integrante della medicina cinese, è poco costosa e può essere praticata tranquillamente in casa. Guarire attraverso il cibo è possibile mediante un’accurata selezione di alimenti facilmente dirigibili, che possono rinvigorire l’intero organismo. Inoltre gli alimenti sono scelti in base alle loro proprietà purganti, dimagranti, rinfrescanti e nutrienti e in base alle loro temperature. D’estate, con l’arrivo delle tanto attese vacanze, arriva anche il momento di dedicarsi maggiormente all’ascolto del proprio ritmo personale. Un momento ideale per dedicare maggiore tempo a se stessi, per ricaricare le energie, cambiando perché no alimentazione. Basta seguire qualche semplicissimo consiglio nutrizionale per sconfiggere l’afa estiva, ritrovandosi magari pieni di energia, con una pelle mozzafiato e una linea invidiabile, pronti per un nuovo anno lavorativo carico di impegni.

La medicina cinese è una scienza millenaria e comprende: l’agopuntura, la moxa, la dietetica e la farmacologia. Basa tutti i suoi rimedi sul “principio di equilibrio di Yin e Yang”. Queste due forze sono sempre opposte e antagoniste, ma allo stesso tempo complementari poiché operano e si combinano in continuazione sia nella natura che all’interno dell’organismo umano. Yin è la notte, il freddo, l’oscurità, l’inerzia, l’immobilità. Yang è l’energia, il movimento, il giorno, la luce, quindi il calore e l’estate. L’attività di yin e yang può essere spiegata in vari modi. Ad esempio c’è maggiore attività in estate che non in inverno. Attività che ritroviamo anche nel periodo freddo ma è meno riconoscibile, meno evidente di quella che si riscontra in estate. In una giornata calda, il cielo è chiaro e luminoso, la frutta matura, la gente riempie le strade e le spiagge. In inverno la gente si ritira in casa e la campagna resta silenziosa.

Yin e yang influenzano l’uomo nella sua essenza più profonda. Ogni essere umano è un cosmo in miniatura. Ed è per questo che l’uomo per mantenersi in buona salute dovrebbe adeguarsi ai cambiamenti stagionali, variando la dieta e il modo di pensare. Insomma vivere in sinergia con l’universo comporta, sempre, un punto di vista più flessibile e più consapevole. Altro cardine della medicina cinese è la “teoria dei 5 elementi”. Gli elementi sono: fuoco, metallo, acqua, legno e terra. Secondo questa teoria sia l’uomo, visto nel suo insieme di corpo e psiche, sia l’universo sono riconducibili alla presenza di questi cinque elementi. Ognuno di questi ha dei sapori abbinati, riscontrabili nell’alimentazione quotidiana. Così il sapore amaro è associato al movimento Fuoco, il sapore piccante al Metallo, il salato all’Acqua, l’acido/aspro al Legno e il sapore dolce, il più equilibrato, alla Terra. Secondo la medicina orientale il sapore piccante fa bene ai polmoni, quello acido al fegato, quello dolce alla milza\pancreas, quello salato ai reni e quello amaro al cuore. Una piccola quantità di sapore è benefica, una quantità eccessiva risulta quasi sempre dannosa. Il pepe, l’aglio, la cipolla hanno sapore piccante. Le carote, il miele, il melone e la zucca hanno sapore dolce. La cicoria, il carciofo e il caffè hanno sapore amaro. I fagioli, le alghe e il sale hanno sapore salato.

La stagione estiva è la stagione del fuoco, dello yang massimo, così come il mezzogiorno e il sole in quanto tale, quindi è bene utilizzare alcuni alimenti rinfrescanti e dalle proprietà toniche e rinvigorenti come:

 

POMPELMO

Frutto ricco di fibre e di vitamine A, B, C, calcio, potassio, magnesio, fosforo e flavonoidi. Il pompelmo ha spiccate proprietà antiossidanti che aiutano il fegato, la cistifellea e rafforzano il sistema circolatorio. Ha proprietà antibiotiche e antinfiammatorie. L’assunzione è indicata in caso di inappetenza, insufficienza renale, capillari fragili ed infezioni polmonari. Il succo di pompelmo è indicato durante la stagione estiva come bevanda rinfrescante, ricca di vitamine e oligoelementi. Per sfruttare al meglio le virtù del pompelmo è consigliabile il frutto fresco. Come tutti gli agrumi, anche il pompelmo è più digeribile la mattina.

POMODORO

Ortaggio conosciuto e utilizzato in tanti paesi e apprezzato per le sue qualità salutari. Il pomodoro è un alimento raffreddante e può essere vantaggioso includerlo nella dieta estiva. Ha un sapore acido ed è di natura fredda. Alimento ideale per l’estate, grazie alle sue virtù rinfrescanti e diuretiche, è pure un alimento molto indicato per i soggetti obesi yang. È un antiossidante naturale in grado di proteggere le cellule dall’invecchiamento. Contiene acqua, flavonoidi e sostanze fitochimiche con proprietà anti-cancerogene. Rappresenta inoltre un’ottima fonte di luteina, vitamina C, vitamina A, B, potassio, ferro, zinco.

CETRIOLO

Il cetriolo è costituito per oltre il 95% di acqua, caratteristica che lo rende ideale per idratarsi. È ricco di antiossidanti: vitamina C, beta-carotene e flavonoidi. La sua polpa è adoperata da tempo in cosmesi e dermatologia grazie alle sue qualità emollienti, rinfrescanti e antinfiammatorie. Il suo succo è diuretico, disintossica, cura le irritazioni intestinali, la gotta, l’artrite, calma l’ansia e lo stress. Per uso esterno è ottimo per prurito, dermatosi squamose, pelle grassa, rughe, pori dilatati.

ANANAS

L’ananas è un frutto acquoso, di sapore dolce-acido e di natura fresca. È nutriente, disintossica, favorisce la diuresi e ripristina l’equilibrio acido-basico del sangue. Contiene un prezioso enzima, la bromelina, che scinde le grosse proteine accelerandone la digestione e facilitandone l’evacuazione. Ha una tale efficacia che è diventata sostanza base per la produzione di farmaci antinfiammatori utilizzati nel riassorbimento degli edemi conseguenti a fratture, contusioni, distorsioni, accumuli adiposi. L’ananas contiene, inoltre, sali minerali e vitamine come potassio, manganese, vitamina A, vitamina B1 e vitamina C. È particolarmente utile nella prevenzione e nel trattamento della cellulite, nella ritenzione idrica e nei disturbi digestivi.

ZUCCHINA

È di sapore dolce e di natura fresca. Se ne consiglia l’assunzione soprattutto d’estate perché produce poco calore. È un cibo indicato agli obesi per la sua grande digeribilità. La zucchina contiene  vitamina K, potassio e manganese.

ARANCIA

È un frutto acquoso, di sapore dolce-acido e di natura fresca. È molto dissetante. Ha un’azione tonica e digestiva. La buccia d’arancia viene impiegata dai cinesi per vari rimedi utilizzati nelle affezioni del sistema digestivo. Ha proprietà diaforetiche e carminative. Combatte l’umidità che nell’organismo può provocare dolori articolari, edemi e senso di pesantezza. Tonifica lo stomaco e la milza. 

ANGURIA

L’anguria è composta dal 90% di acqua, utilissima quindi per combattere l’afa estiva. Fonte di licopene, potente antiossidante, e di citrullina che facilita il flusso sanguigno e modera la pressione alta. L’anguria contiene, inoltre, sostanze antinfiammatorie e una varietà impressionante di  sostanze nutrienti come vitamina B6, magnesio, potassio e vitamina C.

Share This Article

Related News

UN ESAME O UN COLLOQUIO DI LAVORO? ECCO I FIORI CHE TI AIUTANO A VINCERE
RITENZIONE IDRICA DOPO L’ESTATE? COMBATTILA CON 5 ALIMENTI SUPER!
Perdi peso e rinfresca la tua estate con il frullato di mela, fragole e banane

About Author

Vanessa Pia Turco

Leave A Reply

Leave a Reply