Sunday, Aug. 18, 2019

I migliori cibi anti-afa secondo la medicina cinese

Written By:

|

10 June 2019

|

Posted In:

I migliori cibi anti-afa secondo la medicina cinese

Di Vanessa Pia Turco

Nella medicina tradizionale cinese il cibo è visto come una vera e propria cura. I vari alimenti vengono individuati in base alla personale situazione energetica. La terapia con i cibi è parte integrante della medicina cinese, è poco costosa e può essere praticata tranquillamente in casa. Guarire attraverso il cibo è possibile mediante un’accurata selezione di alimenti facilmente dirigibili, che possono rinvigorire l’intero organismo. Inoltre gli alimenti sono scelti in base alle loro proprietà purganti, dimagranti, rinfrescanti e nutrienti e in base alle loro temperature. D’estate, con l’arrivo delle tanto attese vacanze, arriva anche il momento di dedicarsi maggiormente all’ascolto del proprio ritmo personale. Un momento ideale per dedicare maggiore tempo a se stessi, per ricaricare le energie, cambiando perché no alimentazione. Basta seguire qualche semplicissimo consiglio nutrizionale per sconfiggere l’afa estiva, ritrovandosi magari pieni di energia, con una pelle mozzafiato e una linea invidiabile, pronti per un nuovo anno lavorativo carico di impegni.

La medicina cinese è una scienza millenaria e comprende: l’agopuntura, la moxa, la dietetica e la farmacologia. Basa tutti i suoi rimedi sul “principio di equilibrio di Yin e Yang”. Queste due forze sono sempre opposte e antagoniste, ma allo stesso tempo complementari poiché operano e si combinano in continuazione sia nella natura che all’interno dell’organismo umano. Yin è la notte, il freddo, l’oscurità, l’inerzia, l’immobilità. Yang è l’energia, il movimento, il giorno, la luce, quindi il calore e l’estate. L’attività di yin e yang può essere spiegata in vari modi. Ad esempio c’è maggiore attività in estate che non in inverno. Attività che ritroviamo anche nel periodo freddo ma è meno riconoscibile, meno evidente di quella che si riscontra in estate. In una giornata calda, il cielo è chiaro e luminoso, la frutta matura, la gente riempie le strade e le spiagge. In inverno la gente si ritira in casa e la campagna resta silenziosa.

Yin e yang influenzano l’uomo nella sua essenza più profonda. Ogni essere umano è un cosmo in miniatura. Ed è per questo che l’uomo per mantenersi in buona salute dovrebbe adeguarsi ai cambiamenti stagionali, variando la dieta e il modo di pensare. Insomma vivere in sinergia con l’universo comporta, sempre, un punto di vista più flessibile e più consapevole. Altro cardine della medicina cinese è la “teoria dei 5 elementi”. Gli elementi sono: fuoco, metallo, acqua, legno e terra. Secondo questa teoria sia l’uomo, visto nel suo insieme di corpo e psiche, sia l’universo sono riconducibili alla presenza di questi cinque elementi. Ognuno di questi ha dei sapori abbinati, riscontrabili nell’alimentazione quotidiana. Così il sapore amaro è associato al movimento Fuoco, il sapore piccante al Metallo, il salato all’Acqua, l’acido/aspro al Legno e il sapore dolce, il più equilibrato, alla Terra. Secondo la medicina orientale il sapore piccante fa bene ai polmoni, quello acido al fegato, quello dolce alla milza\pancreas, quello salato ai reni e quello amaro al cuore. Una piccola quantità di sapore è benefica, una quantità eccessiva risulta quasi sempre dannosa. Il pepe, l’aglio, la cipolla hanno sapore piccante. Le carote, il miele, il melone e la zucca hanno sapore dolce. La cicoria, il carciofo e il caffè hanno sapore amaro. I fagioli, le alghe e il sale hanno sapore salato.

La stagione estiva è la stagione del fuoco, dello yang massimo, così come il mezzogiorno e il sole in quanto tale, quindi è bene utilizzare alcuni alimenti rinfrescanti e dalle proprietà toniche e rinvigorenti come:

 

POMPELMO

Frutto ricco di fibre e di vitamine A, B, C, calcio, potassio, magnesio, fosforo e flavonoidi. Il pompelmo ha spiccate proprietà antiossidanti che aiutano il fegato, la cistifellea e rafforzano il sistema circolatorio. Ha proprietà antibiotiche e antinfiammatorie. L’assunzione è indicata in caso di inappetenza, insufficienza renale, capillari fragili ed infezioni polmonari. Il succo di pompelmo è indicato durante la stagione estiva come bevanda rinfrescante, ricca di vitamine e oligoelementi. Per sfruttare al meglio le virtù del pompelmo è consigliabile il frutto fresco. Come tutti gli agrumi, anche il pompelmo è più digeribile la mattina.

POMODORO

Ortaggio conosciuto e utilizzato in tanti paesi e apprezzato per le sue qualità salutari. Il pomodoro è un alimento raffreddante e può essere vantaggioso includerlo nella dieta estiva. Ha un sapore acido ed è di natura fredda. Alimento ideale per l’estate, grazie alle sue virtù rinfrescanti e diuretiche, è pure un alimento molto indicato per i soggetti obesi yang. È un antiossidante naturale in grado di proteggere le cellule dall’invecchiamento. Contiene acqua, flavonoidi e sostanze fitochimiche con proprietà anti-cancerogene. Rappresenta inoltre un’ottima fonte di luteina, vitamina C, vitamina A, B, potassio, ferro, zinco.

CETRIOLO

Il cetriolo è costituito per oltre il 95% di acqua, caratteristica che lo rende ideale per idratarsi. È ricco di antiossidanti: vitamina C, beta-carotene e flavonoidi. La sua polpa è adoperata da tempo in cosmesi e dermatologia grazie alle sue qualità emollienti, rinfrescanti e antinfiammatorie. Il suo succo è diuretico, disintossica, cura le irritazioni intestinali, la gotta, l’artrite, calma l’ansia e lo stress. Per uso esterno è ottimo per prurito, dermatosi squamose, pelle grassa, rughe, pori dilatati.

ANANAS

L’ananas è un frutto acquoso, di sapore dolce-acido e di natura fresca. È nutriente, disintossica, favorisce la diuresi e ripristina l’equilibrio acido-basico del sangue. Contiene un prezioso enzima, la bromelina, che scinde le grosse proteine accelerandone la digestione e facilitandone l’evacuazione. Ha una tale efficacia che è diventata sostanza base per la produzione di farmaci antinfiammatori utilizzati nel riassorbimento degli edemi conseguenti a fratture, contusioni, distorsioni, accumuli adiposi. L’ananas contiene, inoltre, sali minerali e vitamine come potassio, manganese, vitamina A, vitamina B1 e vitamina C. È particolarmente utile nella prevenzione e nel trattamento della cellulite, nella ritenzione idrica e nei disturbi digestivi.

ZUCCHINA

È di sapore dolce e di natura fresca. Se ne consiglia l’assunzione soprattutto d’estate perché produce poco calore. È un cibo indicato agli obesi per la sua grande digeribilità. La zucchina contiene  vitamina K, potassio e manganese.

ARANCIA

È un frutto acquoso, di sapore dolce-acido e di natura fresca. È molto dissetante. Ha un’azione tonica e digestiva. La buccia d’arancia viene impiegata dai cinesi per vari rimedi utilizzati nelle affezioni del sistema digestivo. Ha proprietà diaforetiche e carminative. Combatte l’umidità che nell’organismo può provocare dolori articolari, edemi e senso di pesantezza. Tonifica lo stomaco e la milza. 

ANGURIA

L’anguria è composta dal 90% di acqua, utilissima quindi per combattere l’afa estiva. Fonte di licopene, potente antiossidante, e di citrullina che facilita il flusso sanguigno e modera la pressione alta. L’anguria contiene, inoltre, sostanze antinfiammatorie e una varietà impressionante di  sostanze nutrienti come vitamina B6, magnesio, potassio e vitamina C.

Share This Article

Related News

Le fragole per una pelle più giovane ed un corpo più bello
BENVENUTA PRIMAVERA CON IL FIORE DELLA FELICITÀ
L’avena, un cereale prezioso che combatte astenia e ritenzione idrica

About Author

Vanessa Pia Turco

Leave A Reply

Leave a Reply