Friday, Mar. 5, 2021

“L’infinito” di un vecchio scugnizzo infinitamente innamorato.

Written By:

|

12 February 2021

|

Posted In:

“L’infinito” di un vecchio scugnizzo infinitamente innamorato.

Quarant’anni fa ho incontrato Francesca. Per la “Festa degli innamorati – San Valentino 2021” ho scritto per lei questi versi. Sono versi d’amore che vorrei dedicare anche a tutte le coppie dell’universo con la speranza che ogni uomo, scugnizzo o letterato che sia, si faccia poeta per la sua amata. Con la speranza che ogni donna sia ispiratrice d’amore per il suo amato.

 

Francesca,

sempre caro mi è stato il tuo sorriso,

sempre, da sempre, e oggi ancora il cuore

mi penetra con tale tenerezza

che fa di questo vecchio di ottant’anni

lo scapigliato giovane d’un tempo

che sembra mai passato, ed io mi sento

ancora come allora, tale e quale:

scugnizzo e studentello innamorato!

E ogni mattina, al mio risveglio, appena

incrocio la dolcezza del tuo viso

sento un tripudio tale di armonie

che tutto in me gioisce e si rinnova

nonostante gli acciacchi, la vecchiaia

e le misere cose quotidiane.

Ed io nel tuo sorriso mi abbandono.

 

 Raffaele

Share This Article

Related News

Cristina Campo  La mano, la bellezza, l’altra terra. 5 liriche per un addio
Finding the “scandal” in the sonnets of Edna St. Vincent Millay
17 GENNAIO 2021 – GIORNATA DEL DIALETTO –

About Author

Leave A Reply

Leave a Reply