Thursday, December 1, 2022

L’Amica Geniale. Una intervista esclusiva a Francesca Montuori

Intervista di Tiziano Thomas Dossena

Foto di Valentina Turci

L’amica geniale ha conquistato il pubblico di tutto il mondo, dall’Italia all’America fino ad arrivare in Francia, nelle ultime settimane. La terza stagione, diretta da Daniele Luchetti, ha visto emergere la meravigliosa interpretazione di Francesca Montuori nei panni di Elisa Greco, la coraggiosa e determinata sorella di Elena. 
Questa esperienza rappresenta per la giovane attrice l’inizio di un percorso artistico pieno di sorprese, storie da raccontare ed un mondo intero da poter conquistare.

L’Idea Magazine: Benvenuta Francesca, ci racconti come è arrivata nella tua vita una serie come L’amica geniale, amata in tutto il mondo e soprattutto in America? 
Francesca Montuori: L’Amica Geniale è arrivata in maniera improvvisa, in contemporanea con la maturità, ho preso il diploma ed una settimana dopo ero sul set. Un progetto di questo calibro inevitabilmente ti cambia, ti migliora, ti travolge. È stata un’esperienza totalizzante, come primissima esperienza televisiva internazionale non potevo chiedere di meglio.

L’Idea Magazine: In che modo ci presenteresti Elisa Greco? 
Francesca Montuori: Elisa è una giovane donna che riesce a scegliere la propria strada, pur sbagliando, senza lasciarsi influenzare dagli altri. É forte e coraggiosa.

Foto di Valentina Turci

L’Idea Magazine: Cosa rappresenta per te questa esperienza artistica per il tuo futuro? 
Francesca Montuori: L’amica geniale una specie d’iniziazione a ciò che voglio che diventi in definitiva la mia vita. Io provengo dal teatro, ma la televisione e cinema è sempre stato il mio sogno da piccola e un obiettivo da grande. Per me, L’Amica Geniale è l’inizio di tutto.
Una promessa che ho fatto a me stessa è di accettare progetti che sento miei e che possano arricchirmi. Le carriere dopotutto sono tali anche dai “No”.

L’Idea Magazine: Come è nata la tua passione per la recitazione?
Francesca Montuori: È nata con me, fin da piccolissima. Ad otto anni sono salita su di un palcoscenico ed è scattata in maniera definitiva quella scintilla. Cercavo un mondo tutto mio, per potermi esprimere e dove potevo essere me stessa, e l’arte me lo permetteva senza chiedermi nulla in cambio se non la dedizione totale e la passione più sfrenata.

Photo credit: Fremantle, The Apartment

L’Idea Magazine: Come ti descriveresti come persona e quali sono le promesse che fai, ogni giorno, a te stessa?
Francesca Montuori: Sono una semplicissima ragazza, ho una vita fatta di alti e bassi ma le montagne russe piatte non sono mai piaciute a nessuno. Mi piace scrivere, stare con gli amici, viaggiare tanto, ma anche stare sola, e frequento L’Università degli Studi di Salerno in arti visive, musica e spettacolo.
Ho fatto una promessa alla Francesca bambina: vivere tutto appieno, sinceramente e profondamente senza limiti, ma nel rispetto di sé stessa e degli altri.

L’Idea Magazine: Un messaggio per i nostri lettori?
Francesca Montuori: Bisogna buttarsi a capofitto senza limiti, solo così i sogni diventano realtà.

Tiziano Thomas Dossena
Tiziano Thomas Dossenahttp://tizianodossena.info
Tiziano Thomas Dossena is the Editorial Director of L’Idea Magazine. He is the author of “Caro Fantozzi” (2008), “Dona Flor, An Opera by van Westerhout” (2010), "Sunny Days and Sleepless Nights" (2016), "The World as an Impression: The Landscapes of Emilio Giuseppe Dossena" (2020), and "Federico Tosti, Poeta Antiregime" (2021). Dossena is the editor of A Feast of Narrative anthology series and co-editor of Rediscovered Operas Series books on librettos.

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles

SPECIAl SALEspot_img