Monday, Dec. 10, 2018

Il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna tra i dieci vincitori della quarta edizione di Italian Council

Written By:

|

9 November 2018

|

Posted In:

Il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna tra i dieci vincitori della quarta edizione di Italian Council

Il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna | Istituzione Bologna Musei è tra i dieci vincitori della quarta edizione di Italian Council, il primo bando internazionale a sostegno dell’arte contemporanea italiana, promosso dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La proposta progettuale ammessa al finanziamento sarà realizzata dall’artista Cesare Pietroiusti.Bologna, 9 novembre 2018 – Il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna | Istituzione Bologna Musei è orgoglioso di annunciare di essere stato selezionato tra i dieci vincitori della quarta edizione di Italian Council, il primo bando internazionale a sostegno dell’arte contemporanea italiana, promosso dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il museo bolognese è risultato destinatario del contributo di 145.000 euro, a fronte di un costo complessivo del progetto di 200.000 euro.

Ritratto di Cesare Pietroiusti
foto Ivo Corrà

“Si tratta di un importante riconoscimento della capacità progettuale della città di Bologna che, grazie ai suoi musei civici, si dimostra in grado di attrarre risorse importanti e di posizionarsi come punto di riferimento nel panorama dell’arte contemporanea italiana e internazionale” commenta l’assessore alla Cultura e Promozione della città Matteo Lepore.
“L’ammissione al finanziamento per l’importo richiesto costituisce una conferma della validità della programmazione espositiva portata avanti dell’Area Arte Moderna e Contemporanea e consentirà di sviluppare nel 2019 un progetto che pone il MAMbo al centro di una serie di relazioni con realtà museali di grande rilevanza” ha aggiunto il presidente dell’Istituzione Bologna Musei Roberto Grandi.
La proposta progettuale presentata dal MAMbo come ente proponente, dal titolo Un certo numero di cose/A Certain Number Of Things, sarà realizzata dall’artista e docente Cesare Pietroiusti (Roma, 1955) e prevede una mostra personale dell’artista al MAMbo, a cura di Lorenzo Balbi con l’assistenza curatoriale di Sabrina Samorì, finalizzata alla creazione di una nuova opera.

L’esposizione si caratterizza per l’articolazione in sezioni corrispondenti ad “oggetti-anno”, a partire da quello di nascita dell’artista. L’ultimo “oggetto-anno” (quello relativo al 2019) sarà, secondo un meccanismo di mise en abyme della mostra stessa, un laboratorio che verrà attivato grazie alla partecipazione di studenti e giovani artisti, diventando così centro di produzione di una nuova opera. L’obiettivo di tale laboratorio sarà quello di riprodurre (fisicamente, performativamente, narrativamente) tutti gli oggetti in mostra in una forma di co-autorialità, anche ideativa, con i partecipanti stessi. Il lavoro risultante dal laboratorio – un insieme di sculture, dipinti, video, audio, fotografie, testi – avrà come istituzione di destinazione il Madre · 1
museo d’arte contemporanea Donnaregina di Napoli. Il progetto del MAMbo prevede la collaborazione con Grazer Kunstverein di Graz (Austria) e ACT/MIT (MIT program in Art Culture and Technology del Massachusetts Institute of Technology) di Cambridge, Boston (USA), sedi che ospiteranno iniziative collaterali.
“Sono orgoglioso che il MAMbo sia stato riconosciuto meritevole del sostegno da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per un progetto che ha al centro un grande artista italiano e si caratterizza per l’enfasi sul processo e la relazione, attivando un laboratorio partecipativo nello spazio del museo e al contempo superandone il limite fisico attraverso le iniziative che ci vedono lavorare insieme a Grazer Kunstverein e ACT/MIT. Ritengo inoltre che essere tra i vincitori del bando sia una conferma del ruolo del MAMbo nella valorizzazione degli artisti italiani, coerentemente con le linee di programmazione che sto portando avanti dal mio arrivo a Bologna” ha commentato Lorenzo Balbi, direttore artistico del MAMbo.

Foto realizzata durante il laboratorio di Cesare Pietroiusti “Scuola del disegno e della pittura in assenza di talento”
Fondazione e Casa Morra, Napoli, marzo – maggio 2018
foto Iacopo Seri

Italian Council prevede il finanziamento di progetti che promuovano la produzione, la conoscenza e la disseminazione della creazione contemporanea italiana nel campo delle arti visive proposti da musei, enti pubblici e privati senza scopo di lucro, istituti universitari, fondazioni, comitati e associazioni culturali no profit, attraverso la produzione di nuove opere d’arte contemporanea italiane destinate a incrementare le collezioni pubbliche di musei statali, regionali e civici. I progetti vincitori, ai quali sono state assegnate, per la quarta edizione, risorse per oltre 1 milione di euro, presentano l’attività di artisti provenienti da tutta Italia e prevedono la realizzazione di opere che, ideate in relazione ai luoghi ospitanti o ispirate da riflessioni sui cambiamenti sociali e culturali del tempo, spaziano dalla fotografia alla scultura fino a installazioni e video-arte.

Informazioni generali: MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bolognavia Don Minzoni 14 | 40121 Bolognatel. +39 051 6496611www.mambo-bologna.orginfo@mambo-bologna.orgFacebook: MAMboMuseoArteModernaBolognaTwitter: @MAMboBolognaYouTube: MAMbo channel

Share This Article

Related News

FRANCISCO GARDEN: TEMPS D’ENFANT   Intervista a un poliedrico artista
I volti del Buddha dal perduto Museo Indiano di Bologna | Museo Civico Medievale, Bologna | 24 novembre 2018 – 28 aprile 2019
PREMIO DI RAPPRESENTANZA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AL CONCORSO “MARIANNINA COFFA CARUSO”: PRIMA CLASSIFICATA LA PITTRICE VANESSA PIA TURCO

About Author

Editorial Staff USA

Leave A Reply

Leave a Reply