Tuesday, Dec. 11, 2018

‘Da Capri a Capri: 70 anni di storytelling internazionale’

Written By:

|

29 September 2018

|

Posted In:

‘Da Capri a Capri: 70 anni di storytelling internazionale’

 Articolo di Diletta Maria Cecilia Loragno

Prix Italia, in collaborazione con la Rai, festeggia 70 anni e li celebra nella bellissima isola di Capri. Tanti eventi e conferenze in programma. Tra questi, una mostra molto interessante, dal titolo ‘Da Capri a Capri: 70 anni di storytelling internazionale’, allestita alla Certosa di Capri, una location unica e suggestiva, immersa nel verde.

Tra gli abiti esposti, creazioni bellissime dell’Archivio di Emilio Pucci, Valentino, Rocco Barocco, La Parisienne.

Glamour ed elegante è l’abito da sera in raso bianco firmato Valentino. L’abito è dipinto a mano con motivi di rami in corallo rosso e rosa. La collezione PE 1968, presentata a Maremoda alla Certosa di Capri, valse allo stilista il premio Tiberio d’oro nel 1968 .

In questa foto, un completo in canapa stampata disegno ‘Riccioli’ firmato Emilio Pucci. Il completo, della collezione PE 1955, è composto da camicia e pantalone a sigaretta.

Questo caftano di Missoni è in jersey di cotone stampato a fiori e farfalle, con frange sulle maniche a pipistrello. Fa parte della collezione PE 1971.

Una camicia in chiffon di seta giallo a maniche lunghe con paillettes a motivo di fiori e motivi geometrici. Sulla schiena decoro dipinti e ricamato con la veduta dei Faraglioni di Capri. Rocco Barocco per la PE 1996.

 

È firmata Livio De Simone la tunica viola dipinta in verde e giallo. Seconda metà anni 60.

Questa creazione di Renato Balestra in seta verde brillante fa parte della collezione couture AI 1969/1970. L’abito è a taglio impero con ricami di cristalli sul corpino. Presenta una cappa con lo stesso motivo.

È invece del 2009 l’abito da sera ‘Capri’ in jersey di seta color acqua, disegnato da Peter Dundas. Fa parte dell’archivio Emilio Pucci.

Sono in cotone dipinto a mano, questa coppia di gonne Emilio Pucci. Questa coppia di gonne, dai colori e motivi capresi, fanno parte di una collezione venduta nella prima boutique del creatore di moda, alla ‘Canzone del mare’. Risalgono alla prima metà degli anni 50.                                

In stile caprese, i pantaloni alla pescatora in cotone a righe e camicia ‘alla moschettiera’. Risalgono ai primi anni 50 e sono firmati La Parisienne.

 (foto n. 9).

Share This Article

Related News

ITALIAN AND AMERICAN SUSTAINABLE FASHION – FUTURISTC WEAR, IS WEARABLE TODAY!
Pamela Quinzi won as Best Fashion Designer at the Fantasia Veneziana Magazine’s NYFW 2018 Award
Pamela Quinzi, Celebrity Italian Fashion designer al NYFW con la Collezione Kilame

About Author

Diletta Maria Cecilia Loragno

Leave A Reply

Leave a Reply