Saturday, Oct. 20, 2018

CROMOTERAPIA, ACCENDI L’AMORE E LA VITALITÀ COLORANDO LA TUA CASA DI ROSSO

Written By:

|

31 March 2018

|

Posted In:

CROMOTERAPIA, ACCENDI L’AMORE E LA VITALITÀ COLORANDO LA TUA CASA DI ROSSO

 Articolo di Vanessa Pia Turco

Il colore è la manifestazione energetica di particelle elettromagnetiche che vengono percepite dall’occhio grazie ad alcuni segnali bioelettrici che vengono inviati al cervello e tradotti e interpretati di volta in volta. Isaac Newton, famoso fisico e astronomo inglese, fu uno dei primi a studiare in modo approfondito la natura e le proprietà della luce e dei colori. Scoprì che ogni colore ha una particolare frequenza vibrazionale e una determinata quantità di energia. Osservò che un raggio di luce bianca fatto passare attraverso un prisma di cristallo veniva scisso in una moltitudine di colori. Così descrisse l’arcobaleno con 7 varietà cromatiche: rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco e violetto.

 Il colore influenza ogni cellula dell’essere umano con una precisa capacità vibrazionale ed energetica e, se utilizzato opportunamente, può stimolare determinate emozioni, aiutare a creare illusioni di spazio e di movimento e può creare una particolare sensazione di benessere e intimità in alcuni settori della casa e della nostra vita. La cromoterapia quindi rappresenta lo strumento ideale per avere una casa bella e sana. E se si vuole rendere più vivace e stimolante una determinata stanza perché non osare con il rosso? Un colore dalle mille potenzialità e virtù. Un colore che stimola la passione e la vitalità, infonde calore, aumenta l’autostima e la fiducia in se stessi e stimola la forza e il coraggio. L’ideale è utilizzarlo per dipingere una sola parete, o alcuni accessori,  evitando accuratamente le stanze dedicate al sonno e al relax.

La cromoterapia è un’antica terapia naturale che utilizza le frequenze vibrazionali dei colori per ristabilire l’equilibrio psico-fisico dell’essere vivente. Questa terapia naturale, ben nota presso gli antichi Egizi che utilizzavano pigmenti e polveri colorate  per creare sostanze curative, si diffuse ben presto anche in Oriente, in particolare in Cina e in Tibet. La cromoterapia cerca di sanare quelle possibili disarmonie emotive che sono alla base di vari disturbi psicosomatici come: ansia, stress, debolezza fisica e mentale, apatia, poco appetito, mancanza di attenzione e concentrazione, dolori e spasmi localizzati. Un lutto, un divorzio, l’improvvisa cessazione del lavoro o un crollo finanziario possono determinare un vuoto interiore e una sensazione di perdita e impotenza. Tutti sentimenti che possono determinare delle lacerazioni emotive difficili da recuperare. Possiamo sperimentare noi stessi gli effetti benefici di un determinato colore. Ad esempio in un periodo di stress sarebbe consigliabile frequentare delle zone di mare dove osservare l’acqua per vari minuti per infondere in noi stessi una sensazione di pace e serenità oppure se si ci sente svogliati e giù di tono si potrebbe scegliere un’alimentazione a base di frutta gialla come limoni o pompelmi, mele e uva o indossare abiti o pietre di colore giallo, rosso o arancio che possono donare una sferzata di allegria e vitalità.

Il rosso è il colore che rappresenta il primo Chakra, il Chakra della vita.  Il Muladhara Chakra è il centro energetico situato alla base della colonna vertebrale. È associato il rosso, il colore del sangue, della passione e dell’attrazione istintiva. Questo colore ha innumerevoli proprietà. Stimola il battito cardiaco, aumenta la pressione arteriosa, stimola l’irrorazione sanguigna e l’attività del sistema nervoso e la funzionalità dei muscoli, delle ghiandole e degli organi riproduttivi. Per questo il rosso è consigliato nell’ipotensione, nella frigidità, nel sovrappeso, nel raffreddore, nella tosse e nel catarro. Durante i mesi invernali l’utilizzo di calze e guanti rossi può migliorare la circolazione periferica. Si sconsiglia di utilizzare questo colore nei casi di infiammazione acuta, insonnia, ipertensione, esaurimento nervoso.

 Il Feng shui, antica disciplina cinese, consiglia di utilizzare il colore rosso per l’attivazione dei progetti e per stimolare la tenerezza e l’amore verso il prossimo. Il Feng Shui è l’arte di organizzare gli spazi, in particolare quelli della casa o dell’ufficio, nel modo più conforme alla loro natura e alle loro caratteristiche. Un’arte molto antica che nasce in Cina circa 4.000 anni fa e che si è diffusa in tutto il mondo. Una disciplina che considera la casa come un organismo vivente dove l’ingresso corrisponde alla bocca dell’essere umano da dove entra sia cibo che ossigeno. Si considera di ottimo augurio dipingere di rosso la porta d’ingresso di un palazzo in quanto il rosso attira la prosperità e il benessere materiale. Se la stanza è piccola e buia, è sconsigliabile dipingere le pareti di questo colore poiché tende a rimpicciolire gli spazi. Il rosso stimola l’appetito quindi si può utilizzare nelle sala da pranzo e in cucina, mentre nel caso della camera da letto, è meglio limitarsi all’uso di cuscini, tende o candele dato l’effetto dirompente di questo colore. Infine i rossi, gli arancioni ma anche i gialli fanno sembrare la casa, soprattutto in inverno, molto più intima e accogliente.

I cristalli rossi simboleggiano il coraggio e la forza vitale. Stimolano il metabolismo e l’assimilazione delle sostanze nutritive degli alimenti, aumentano la pressione arteriosa, rafforzano i vasi sanguigni, combattono l’apatia e la passività. Stimolano la socievolezza, rafforzano l’autostima, la passione e la creatività. Favoriscono la conoscenza e predispongono alla realizzazione di idee e progetti. Chi sceglie i cristalli rossi può essere impulsivo, impaziente, irrequieto e irascibile. Chi usa invece il rosso per il proprio abbigliamento ha solitamente un temperamento molto determinato, anche se mascherato. Si consiglia di indossare il diaspro rosso per avere più coraggio nelle avversità, il rubino ed il granato rosso per allontanare dubbi e timidezze.

I cibi associati al colore rosso sono: anguria, peperoncino rosso, lamponi, peperone rosso, fragola, ciliegia, ravanello, radicchio trevigiano, fagioli rossi, vino rosso, mela rossa, aragosta, more, melograno, melanzane, cavolo rosso, bacche di Goji. Il colore rosso è dovuto alla presenza di flavonoidi, noti potenti antiossidanti, che  contribuiscono a rendere il sangue più fluido  rafforzando le pareti vascolari. I cibi rossi sono preziosi alleati per contrastare cellulite, gambe gonfie e ritenzione idrica.  Il colore rosso rimette in circolo le energie bloccate, riscalda e dona vigore, e dato che stimola l’adrenalina può allontanare stanchezza e apatia.

Share This Article

Related News

Come dare sollievo alla sindrome premestruale con la vitamina B6
IL POMODORO, LEGGERO,  E SFIZIOSO, AIUTA LA LINEA ED È PERFETTO SU  PIZZA E BRUSCHETTE
ARNICA E BOSWELLIA, UN SOLLIEVO IMMEDIATO PER CERVICALE E DOLORI ARTICOLARI

About Author

Vanessa Pia Turco

Leave A Reply

Leave a Reply