Friday, Aug. 14, 2020

CITY OF CRIME

Written By:

|

21 July 2020

|

Posted In:

CITY OF CRIME

New York di notte con i suoi alti grattacieli, i ponti illuminati di Brooklyn e Manhattan, gli inseguimenti nelle strade pattugliate dalla polizia, la metropolitana dalle ampie scalinate alle banchine dei treni dove  ad ogni angolo si nascondono agguati e aggressioni nel  silenzio interrotto dall’arrivo rumoroso dei treni con i vagoni quasi vuoti: sono tra le riprese più belle del  film thriller poliziesco “city of crime” del regista Irlandese Brian Kirk, il cui titolo originale (21 Bridges) fa riferimento ai  ponti e alle gallerie che collegano Manhattan al resto di New York.

Nel film Chadwick Boseman interpreta il ruolo di un  poliziotto, Andre Davis, che durante il suo lavoro presso il NYPD, ha avuto diversi richiami disciplinari. Il detective Andre Davis indaga in una attività di corruzione e traffico di stupefacenti, in un indagine che arriva anche nell’ambiente della polizia di Manhattan, scoprendo che il capitano del dipartimento di polizia e alcuni poliziotti guadagnano soldi nel traffico della droga. Gli stipendi sono bassi, le spese sono alte, così il capitano  giustifica questo tipo di affari.  A Davis viene affidato l’incarico insieme ad un agente della narcotici, Frankie Burns (Sienna Miller), di catturare due criminali, Ray Jackson (Taylor Kitsch), e Michael Trujillo (Stephan James) che arrivano armati nelbar/ristorante Il Mosto per rubare un carico di cocaina. Durante la rapina sparano al manager del ristorante e ad alcuni poliziotti. La polizia per impedire che essi fuggano, decide di chiudere tutti i collegamenti urbani. L’isola di Manhattan viene blindata, strade, ponti, moli, servizi ferroviari e metropolitani vengono controllati dalla polizia per alcune ore notturne.

Alcune scene del film “21 Bridges” presentato in Italia con il titolo “City of crime”,  sono state girate anche a Philadelphia dove si vedono bidoni della spazzatura in stile New York city, fatiscenti edifici con i graffiti sui muri, mentre altre riprese sono state girate alla Grand Central Station, tra i ponti di Brooklyn e Manhattan. Il regista ha affermato: “C’è molta intensità e azione nel film, che è la storia di un inseguimento ma è anche un film sul rapporto tra due persone che pensano di non avere nulla in comune e che invece scoprono di avere tutto in comune. Tra le scene più coinvolgenti c’è l’inseguimento  tra Davis e James tra le strade e la metropolitana in un action movie dove la notte aggiunge fascino alla grande città di New York.

ANNA & MARIA  SCIACCA

Share This Article

Related News

“GLI ANIMALI  GRANDI PROTAGONISTI NEL CINEMA”
INTERVISTE CON ALBERTO SORDI
ALBERTO SORDI E L’AMERICA

About Author

Anna Maria Sciacca

Leave A Reply

Leave a Reply