Monday, Aug. 20, 2018

AIUTARE L’ANZIANO È MOLTO FACILE ED ANCHE GRATUITO!

Written By:

|

9 August 2018

|

Posted In:

AIUTARE L’ANZIANO È MOLTO FACILE ED ANCHE GRATUITO!

Aiutare l’anziano senza rimetterci soldi si può. È una ricetta  facile ma che darebbe una “ricchezza” d’inestimabile valore a chi di anni ne ha un bel po’. I figli soprattutto dovrebbero prestare più attenzione alle fragilità che negli anni, a poco a poco, hanno sgretolato certe sicurezze, facendo del loro genitore una persona diversa non solo dal lato fisico ma soprattutto dal lato umano. E allora un sorriso in più e una parola affettuosa detta all’occorrenza possono essere un’ottima medicina. Oltretutto sarebbe bene non dimenticare che sono tante le persone avanti con gli anni, “laureate in cultura del risparmio, dei sacrifici e delle rinunzie” (“facoltà” ora eliminata da tutte le università) che permettono a figli e nipoti di vivere spesso in casa di proprietà e godere di quel poco di aiuto economico grazie alla pensione che, per modesta che sia, contribuisce a volte a sanare qualche bilancio familiare.

Un altro aiuto a costo zero può essere dato dalle amministrazioni pubbliche e private che potrebbero creare “corsie preferenziali” per il disbrigo dei vari obblighi burocratici.

Non parliamo poi dell’aiuto che può dare la sanità, dal medico di base all’ospedale. Sarebbe auspicabile un poco più di attenzione e umanità da parte di “certi” medici che, evidentemente, non sanno nulla di San Giuseppe Moscati che fece della sua professione un passaporto per la santità! Anche le scuole e gli studenti potrebbero dare un aiuto, destinando un poco di tempo per istruire all’uso del computer quegli anziani “che vogliono morire da vivi e non vivere da morti” e non sentirsi gli “analfabeti del terzo millennio”. Così come in ogni condominio si potrebbe riscoprire, in particolare per gli anziani, quel minimo di “cordiale disponibilità” che una volta “alloggiava” in quasi tutti i palazzi mentre oggi, pur abitando porta a porta, spesso è raro anche scambiarsi un semplice saluto!

Infine sarebbe oltremodo necessario non dimenticare che quando all’età avanzata si aggiungono gli acciacchi, la solitudine e la povertà, il vecchio è “due volte solo, due volte povero e due volte malato”!

Share This Article

Related News

LA DANZA DELLA PIOGGIA POTREBBE SALVARE L’UMANITÀ
RESTITUIAMO LA DOMENICA AGLI AFFETTI
PER FAVORE, MI DITE DOV’È LA SOLIDARIETÀ DEL “FONDO DI SOLIDARIETÀ DELLA S.I.A.E.”?

About Author

Leave A Reply

Leave a Reply