Sunday, August 7, 2022

Aehra™: parla anche italiano la nuova era delle auto elettriche di alta gamma

È stata lanciata oggi AEHRA, un nuovo brand internazionale di auto elettriche di alta gamma, pensato per superare tutti gli standard esistenti nel modo di relazionarsi con la propria auto, dall’esperienza di viaggio, al comfort, alla guida e agli spazi.
Il nome “AEHRA” deriva da latino “aera” che significa “era” ma anche “parametro da cui un cambiamento ha inizio”.
L’azienda presenterà due rivoluzionari modelli di veicoli elettrici (EV), una berlina e un SUV, entro la fine dell’anno. Entrambi entreranno in produzione nel primo trimestre del 2025, con consegne dirette ai primi clienti previste per la metà del 2025.
Con sede a Milano, AEHRA è un’azienda globale, che opera con una piattaforma aperta per sfruttare il meglio che l’industria automobilistica può offrire: ingegneria mondiale, design italiano e servizio clienti statunitense, combinati con i vantaggi della trasmissione dei veicoli elettrici di nuova generazione e della tecnologia a guida autonoma (ADAS – Advanced Driver Assistance Systems).
Il Co-Founder, Presidente e Chief Executive Officer dell’azienda, Hazim Nada, e il suo team hanno fondato AEHRA con l’obiettivo di ridefinire la mobilità sostenibile di alta gamma, sfruttando al massimo le possibilità fornite dalle più recenti tecnologie di propulsione elettrica e di produzione di serie mai utilizzate sino ad ora.

AEHRA co-founder and CEO Hazim Nada. Photo AEHRA

Un concentrato di eleganza del design italiano, ingegneria globale e servizio clienti statunitense segna il futuro della produzione monoscocca di veicoli elettrici.
Nato negli Stati Uniti e cresciuto in Italia, Nada ha conseguito un Master Degree in Fisica Teorica presso l’Università di Cambridge e un PhD in Matematica Applicata presso l’Imperial College di Londra. Successivamente ha fatto esperienza nel settore bancario, prima di creare una società multinazionale per il commercio di materie prime. Imprenditore di grande esperienza, è anche un abile pilota e un appassionato paracadutista. Data la sua conoscenza dell’aerodinamica avanzata, nel 2015 ha fondato Aero Gravity, la galleria del vento verticale più grande d’Europa, con Sandro Andreotti, che è anche Co-Founder e Chief Operating Officer di AEHRA.
“La vision di AEHRA è quella di risolvere le criticità fondamentali nell’attuale fase di transizione automobilistica verso l’elettrico”, spiega Hazim Nada. “In primis la necessità di creare veicoli elettrici veramente desiderabili, che siano concepiti fin dall’inizio come elettrici, senza legami agli schemi concettuali ereditati dalla tradizione dei veicoli a combustione interna. Il tutto espresso in un nuovo paradigma di design italiano”.
“L’architettura dei veicoli di AEHRA non assomiglia a nessuna delle tradizionali forme dei motori a combustione interna”, aggiunge. “Non stiamo solo parlando di acquistare un’auto online, come già accade, ma intendiamo riscrivere completamente il customer journey, dalla ricerca dell’auto fino al post vendita, creando un’esperienza unica che non terminerà al momento dell’acquisto ma consentirà di entrare in una community davvero esclusiva”.
Il SUV iniziale di AHERA potrà ospitare comodamente quattro giocatori professionisti di Basket della NBA, lasciando spazio al centro della fila dei sedili posteriori per un adulto di circa 1.80 mt. Ogni modello AEHRA sarà dotato degli ultimi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems), con l’obiettivo di raggiungere la guida completamente autonoma. Il guidatore è posto al centro del veicolo. Il SUV e la berlina AEHRA punteranno ad almeno un’autonomia di 800 km.
“La roadmap tecnologica dei prossimi due anni porterà i veicoli elettrici a livelli di potenza e di autonomia che supereranno le esigenze più sfidanti di qualsiasi cliente, anche del più esigente”, ha spiegato Nada. “La questione che rimarrà aperta, una volta che performace e autonomia diventeranno commodity, sarà saper rispondere alle aspettative di innovazione del mercato. Parliamo dunque di tutti gli altri elementi che il cliente finale sente e vive come fondamentali quali le forme del veicolo e la risultante abitabilità”.
Rispetto a produzione e assemblaggio, AEHRA adotterà un suo approccio strategico e sostenibile che consiste nella selezione delle migliori e più innovative tecnologie, processi e materiali disponibili a livello globale. Sarà il primo produttore a utilizzare nuove tecnologie di materiali compositi per la produzione di veicoli di serie che non necessitano di internalizzare unità di produzione costose quali le catene di alluminio o leghe metalliche e i sistemi di verniciatura dei veicoli. Le auto prodotte avranno anche il considerevole vantaggio di essere più leggere e quindi un impatto ambientale decisamente contenuto.
Forte di ingenti finanziamenti privati, AEHRA ha stabilito la sua tabella di marcia: svelerà il design finale e i nomi del suo SUV e della sua berlina nel 2022, con consegna ai clienti prevista nel 2025.
Nada e Andreotti saranno supportati da un ampio team di esperti composto da professionisti con esperienza in diversi settori, tra cui personaggi di spicco a livello mondiale in campo automobilistico. Filippo Perini, che ha ricoperto numerosi ruoli senior nel design con aziende come Audi, Lamborghini e Italdesign, ricoprirà il ruolo di Chief Designer. (aise) 

redazione
redazione
Tiziano Thomas Dossena, Leonardo Campanile, LindaAnn LoSchiavo, and Dominic Campanile

Related Articles

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

L'angolo della poesia

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest Articles

SPECIAl SALEspot_img